Le pagine della nostra vita film

Acclamato come uno dei più coinvolgenti e struggenti film sentimentali degli ultimi anni, Le pagine della nostra vita è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, scrittore noto per i suoi libri incentrati sull’amore e il destino. Tra tutti gli adattamenti basati sulle sue opere, questo diretto da Nick Cassavetes è probabilmente il più celebre, nonché uno dei più apprezzati da critica e pubblico.

Pubblicato con successo nel 1996, il romanzo divenne da subito motivo di interesse all’interno di Hollywood, tanto che uno dei primi registi intenzionati a curarne la regia fu Steven Spielberg, il quale voleva Tom Cruise come protagonista. Il progetto tuttavia passò più volte di mano, arrivando ad ottenere il via per le riprese soltanto nel 2002, con regista e cast completamente diversi rispetto ai nomi iniziali.

Al momento della sua uscita in sala, nel 2004, il film raccolse ampi consensi, arrivando a guadagnare oltre 116 milioni di dollari in tutto il mondo, a fronte di un budget di “soli” 29. Numerosi sono anche i premi ricevuti, come gli otto Teen Choice Awards, che hanno confermato una volta di più il successo ottenuto dal film. La pellicola contribuì inoltre a lanciare le carriera dei due protagonisti, Ryan Gosling e Rachel McAdams, oggi star affermate del panorama statunitense.

Le pagine della nostra vita: la trama, il finale e le differenze con il libro

La vicenda del film si apre conducendo lo spettatore in una casa di riposo. Qui, un uomo anziano legge una storia a una donna, la quale si rivela essere affetta da demenza senile. Il racconto narra la storia d’amore tra Noah, umile ragazzo di bassa estrazione sociale, e Allie, appartenente a una facoltosa famiglia. I due si conoscono in estate nella cittadina costiera di Seabrook, finendo in breve tempo con l’innamorarsi l’uno dell’altra. Si troveranno però costretti a fare i conti con le differenze che intercorrono tra di loro, come anche con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale che finirà con il separarli.

Quando ormai sembra non esserci più speranza per un loro futuro insieme, l’amore darà però loro una seconda occasione. Ritrovatisi, i due ragazzi hanno così modo di vivere la loro storia d’amore, che si compie fino al finale del film. Qui, la vicenda dei di Noah ed Allie si ricollega a quella degli anziani visti inizialmente, lasciando così emergere alcuni dei temi principali del film e portando a compimento la struggente storia d’amore narrata.

Quello di Le pagine della nostra vita è un adattamento particolarmente fedele al romanzo, e sono poche le differenze tra l’uno e l’altro. Queste riguardano per lo più dettagli o luoghi, mentre lo svolgimento della storia d’amore tra i due protagonisti viene riprodotto pressoché in modo completo. Del film esistono inoltre due versioni, le quali presentano una piccola ma significativa variazione nel finale. L’assenza dell’immagine dei due protagonisti abbracciati, infatti, conferisce al film una conclusione meno drammatica. I fan sono però concordi nel preferire la versione in cui tale fotogramma è presente.

Le pagine della nostra vita cast

Le pagine della nostra vita: il cast del film

Per i ruoli di Noah ed Allie vennero scelti gli attori Ryan Gosling e Rachel McAdams. Gosling fu sin dall’inizio il primo ed unico attore considerato dal regista per la parte. Cassavetes ha infatti dichiarato di aver ricercato un volto non canonicamente bello e sconosciuto, nel quale gli spettatori si potessero identificare. Dopo che gli fu comunicato che aveva ottenuto la parte, l’attore decise di abitare per due mesi in South Carolina, dove il film sarebbe stato ambientato, così da prendere confidenza con i luoghi e lo stile di vita. Si dedicò inoltre a costruire mobili in legno, poiché il suo personaggio è un esperto falegname.

Pur di ottenere il ruolo di Allie, invece, la McAdams accettò di sostenere il provino mentre era impegnata nelle ultime riprese di un altro film. Le fu consegnata la sceneggiatura soltanto un giorno prima, ma ebbe comunque modo di prepararsi e risultare la più idonea rispetto alle altre candidate. Come il suo collega, anche lei decise di passare del tempo nei luoghi in cui il film sarebbe stato ambientato, familiarizzando con questi. Decise inoltre di prendere lezioni di danza e di galateo, per poter essere più realistica nei panni dell’altolocata Allie. Si esercitò inoltre nell’imparare ad usare con scioltezza un accento del sud.

Conosciutisi sul set del film, i due attori intrapresero poi una relazione durata dal 2004 e al 2007, ricordata ancora oggi come una delle più importanti della loro vita. Tuttavia, inizialmente, i due non andavano affatto d’accordo durante le prime riprese, e Gosling spinse addirittura affinché la collega venisse sostituita. Per cercare di far andare d’accordo i due, il regista decise di chiuderli insieme in una stanza, dove i due sono stati costretti a confrontarsi e a risolvere i loro conflitti. La cosa funzionò a tal punto che la loro chimica di coppia migliorò in modo evidente, portandoli addirittura ad innamorarsi l’uno dell’altro.

Le pagine della nostra vita: il trailer e dove vedere il film in streaming

Per gli amanti del film, o per chi volesse vederlo per la prima volta, è possibile fruirne grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Il titolo è infatti presente nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Amazon Prime Video e Netflix. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale, avendo così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb