Un tranquillo weekend di paura: tutto quello che c’è da sapere sul film

-

Ad oggi considerato un punto di riferimento del sottogenere survival thriller film, Un tranquillo weekend di paura (il cui titolo originale è Deliverance) è stato sin dal momento della sua uscita in sala un vero e proprio caso cinematografico. Diretto nel 1972 da John Boorman, il film affronta in modo quantomai controverso e brutale il tema della socialità e dei comportamenti selvaggi insiti nell’uomo “civile”, presentando caratteristiche e riflessioni che lo posero in una categoria a sé stante rispetto al suo genere di riferimento. Grande successo di critica e pubblico, il film ottenne poi tre nomination all’Oscar, compresa quella per il miglior film.

Sceneggiato da James Dickey, Un tranquillo weekend di paura è l’adattamento del romanzo del 1970 dello stesso Dickey. Ancora oggi considerato tra i romanzi più importanti scritti dai primi del Novecento in poi, è questo un racconto cupo e violento che indaga i rapporti umani portando alla luce anche gli aspetti meno piacevoli, che si tendono normalmente a nascondere sotto la maschera della civiltà. Il tutto si svolge prevelentemente presso il fiume Cahulawassee, luogo immaginario e che nel film viene “interpretato” dal vero fiume Chattooga, in Georgia.

Noto per alcune sue scene in particolare, alcune delle quali anche molto brutali e poco ortodosse, Un tranquillo weekend di paura è un titolo imperdibile per gli amanti del thriller e delle emozioni forti, capace ancora oggi di suscitare tanta attrazione quanta repulsione. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Un tranquillo weekend di paura: la trama e il cast del film

Protagonisti del film sono quattro amici di Atlanta: Ed Gentry, Lewis Medlock, Bobby Trippe e Drew Ballinger. Questi decidono di passare un fine settimana nei boschi dei monti Appalachi, discendendo poi a valle seguendo il fiume Cahulawassee. L’avventura, tuttavia, viene bruscamente interrotta dall’incontro con due cacciatori, che si rivelano particolarmente ostili nei confronti dei quattro. Nel momento in cui anche l’ambiente selvaggio presenta loro una serie di pericoli e difficoltà, i quattro si ritrovano a dover compiere alcune scelte morali che li divideranno profondamente. Con il progressivo peggiorare della loro situazione, quella che doveva essere un’escursione spensierata si trasforma in un vero e proprio weekend di terrore.

Ad interpretare i quattro protagonisti vi sono rispettivamente gli attori Jon Voight, Burt Reynolds, Ned Beatty e Ronny Cox. È noto che, poiché la produzione non possedeva i fondi necessari, i quattro attori non ebbero modo di poter contare su delle loro controfigure per le scene più pericolose. Furono dunque addestrati affinché potessero interpretare personalmente ogni scena prevista, il tutto senza possedere un’assicurazione sulla vita. Accanto a loro, nei ruoli dei due sadici cacciatori, vi sono gli attori Bill McKinney e Herbert Coward, divenuti celebri proprio per questo film. L’attore James Dickey interpreta invece lo sceriffo Bullard, mentre Billy Redden è il ragazzo che suona il banjo.

Un tranquillo weekend di paura banjo

Un tranquillo weekend di paura: la scena del banjo e la colonna sonora

Una delle scene più iconiche del film si trova già all’inizio e vede il personaggio di Drew imbattersi in un ragazzino autistico, che stringe un banjo. Drew, non trovando altro modo per comunicare con lui, comincia a improvvisare una melodia con la sua chitarra, a cui il giovane risponde col suo strumento. Il brano eseguito dai due è il celebre Dueling Banjos, inciso numerose volte sin dal 1955. Proprio l’utilizzo di questo portò ad una disputa legale riguardante la colonna sonora del film. I crediti sullo schermo affermano che la canzone è un arrangiamento della canzone “Feudin’ Banjos“, indicando la Combine Music Corp come titolare del copyright.

Ad essere accreditati come autori dell’arrangiamento furono Eric Weissberg e Steve Mandell. Il cantautore e produttore Arthur “Guitar Boogie” Smith, che aveva scritto “Feudin ‘Banjos” nel 1955 e l’aveva registrato con il suonatore di banjo a cinque corde Don Reno, ha in seguito intentato una causa per i crediti di scrittura della canzone e una percentuale sui diritti d’autore. Il brano, infatti, sembra essere stato utilizzato senza il suo permesso e il suo nome non era stato mai citato. Smith vinse poi la causa e ottenne quanto gli spettava. Non volle però che il suo nome comparisse nei titoli di coda del film, in quanto lo trovava troppo violento e offensivo.

Un tranquillo weekend di paura: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Un tranquillo weekend di paura grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Chili Cinema, Rai Play, Amazon Prime Video e Tim Vision. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 8 settembre alle ore 23:00 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Becoming Karl Lagefeld Daniel Brhul

Daniel Brühl: “Karl Lagerfeld era un uomo pieno di contraddizioni”

Becoming Karl Lagerfeld, la nuova serie originale francese Disney+ è stata presentata oggi a Milano con la partecipazione di Daniel Brühl, attore protagonista che interpreta proprio...
- Pubblicità -