Underworld - Il risveglio film

Con il film del 2003 Underworld ha avuto inizio quella che è oggi considerata tra le più importanti saghe di genere horror degli ultimi anni. Composta da cinque film, questa ha portato sul grande schermo lo scontro tra vampiri e licantropi, creature fantastiche che ben prima di Twilight hanno mostrato qui tutto il loro potenziale. Il primo film, diretto da Len Wiseman, è oggi considerato un vero e proprio cult del suo genere, capace di combinare al suo interno numerosi generi per dar vita ad una storia quantomai avvincente. Dopo il sequel Underworld – Evolution e il prequel Underworld – La ribellione dei Lycans, nel 2012 è infine arrivato al cinema Underworld – Il risveglio diretto seguito dei primi due film.

 
 

Questo riprende infatti gli eventi rimasti in sospeso, trovando nuovamente nella letale protagonista Selene la sua protagonista assoluta. Diretto dagli svedesi Måns Mårlind e Björn Stein, il film è dunque il quarto della saga e pur presentando gli elementi caratteristici dei precedenti ha in sé una serie di particolari novità. Ambientato diversi anni dopo quanto narrato nel secondo film, Underworld – Il risveglio manifesta infatti una serie di radicali cambiamenti nella guerra tra vampiri e Lycans, molti dei quali generatisi dalla scoperta dell’esistenza di tali creature da parte degli umani. Ciò, come detto, nulla toglie però al tono cupo e violento che da sempre dona fascino alla serie.

Con un budget di 70 milioni di dollari, e un incasso di 160, questo quarto capitolo ha confermato l’interesse nei confronti della saga, promettendo notevoli risvolti futuri. Prima di intraprendere una visione di Underworld – Il risveglio, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e ai suoi sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Underworld – Il risveglio: la trama del film

Il film si apre ricordando gli eventi che avevano concluso il secondo film della saga, con gli esseri umani che hanno scoperto dell’esistenza dei Vampiri e dei Lycans. Selene e Michael Corvin, nel tentativo di imbarcarsi su di un peschereccio per sfuggire all’epurazione delle loro specie, vengono tuttavia individuati e catturati. La letale vampira viene così ibernata, per poi risvegliarsi all’interno di uno strano edificio. Questo appartiene alla multinazionale Antigen, che si occupa di ricercare una cura all’infezione causata dalle mostruose creature. Nel tentativo di fuggire, Selene cerca di ricongiungersi con Michael, ignara però di quale sia stata la sua sorte.

Impegnata a rintracciarlo, la vampira cercherà anche di scoprire i misteriosi esperimenti che si conducono in quell’edificio, come anche quale sia lo stato della guerra tra la sua specie e quella dei Lycans. Selene scoprirà però ben presto di non essere sola, poiché David, un misterioso vampiro, la segue ormai da molto con intenti misteriosi. A complicare la situazione, però, ci penseranno le forze dell’ordine della multinazionale, come anche la comparsa di una strana ragazzina di dodici anni di nome Eve. Questa afferma di essere la figlia di Selene e di appartenere ad una nuova specie metà vampira e metà lycan.

Underworld - Il risveglio cast

Underworld – Il risveglio: il cast del film

Ad interpretare l’iconica vampira Selene vi è l’attrice Kate Beckinsale. Questa, che prima di prendere parte alla saga aveva recitato prevalentemente in film in costume, accettò nuovamente il ruolo con grande entusiasmo. L’attrice desiderava infatti cimentarsi con nuovi generi, andando contro l’immagine che si era costruita fino a quel momento. Grazie ai film di Underworld è infatti divenuta principalmente nota come eroina di film action. Anche per questo film si sottopose ad un lungo addestramento, al fine di poter eseguire personalmente anche le acrobazie più complesse. L’attore Scott Speedman, che aveva interpretato Michael Corvin nei primi due film, decise di non ritornare per questo nuovo capitolo. Si decise comunque di far apparire brevemente il personaggio tramite materiale d’archivio.

Accanto a lei, nei panni del vampiro David vi è l’attore Theo James. Questi è noto in particolare per aver interpretato Tobias “Quattro” Eaton nella saga di Divergent. Inizialmente, il suo personaggio non doveva essere presente nella battaglia finale, ma avendo sorpreso i registi con la sua interpretazione, questi decisero di aggiungercelo. India Eisley è invece la misteriosa Eve. Questa era precedentemente divenuta popolare grazie alla serie La vita segreta di una teenager americana. Il celebre Charles Dance, noto per aver interpretato Tywin Lannister in Il Trono di Spade, interpreta invece il potente vampiro Thomas. L’attore Stephen Rea è presente nei panni del malvagio dottor Jacob Lane, capo scienziato della Antigen. Michael Ealy, infine, è il detective Sebastian, il quale pur essendo umano si rivelerà alleato dei vampiri.

Underworld – Il risveglio: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dato il buon successo del film, si decise di far proseguire la saga con un ulteriore capitolo, sempre incentrato sulle vicende di Selene. Nel 2017, a cinque anni di distanza da Underworld – Il risveglio, è così uscito è infine uscito Underworld: Blood Wars, attualmente capitolo conclusivo della saga. È in realtà stato annunciato anche un sesto film, ma la Beckinsale, protagonista di tutti i sequel, ha dichiarato di non avere intenzione di riprendere il ruolo di Selene. Attualmente, dunque, il futuro della saga è incentro e sembra non vi siano piani imminenti per portare nuovamente sul grande schermo lo scontro tra vampiri e licantropi.

Prima di vedere tale sequel, è possibile fruire di Underworld – Il risveglio grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten Tv, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 22 marzo alle ore 21:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb