Diario di una Schiappa

Jeff Kinney, mente dietro alla serie a fumetti con milioni di copie vendute in tutto il mondo, e Brady Noon, giovanissimo doppiatore di Greg Heffley, sono stati gli ospiti della conferenza di presentazione di Diario di una Schiappa, il primo adattamento d’animazione dell’omonima serie, disponibile su Disney+ dal 3 dicembre.

 
 

Nonostante il grande successo dei libri e i film in live action, questa è la prima volta che Diario di una Schiappa entra in maniera così capillare nelle case delle persone. Il pubblico vedrà le storie in un modo completamente nuovo in questo film. Com’è stato iniziare a lavorare su un adattamento cinematografico animato del primo libro per Kinney?

JEFF KINNEY: È stato davvero emozionante. Vedere i personaggi passare dalla pagina allo schermo in un ambiente CGI completamente renderizzato è stato davvero bello da fare, specialmente farlo con Disney. E, Brady ha fatto un ottimo lavoro nel dare vita a questo personaggio. Vedrai il Greg Heffley della pagina, sullo schermo per la prima volta, il che è davvero fantastico.

Puoi riportarci all’inizio del tuo viaggio con questa serie? Capisco che il tuo primo libro Diary of a Wimpy Kid sia stato una sfida. Puoi dirci qualcosa a riguardo?

JEFF KINNEY: Volevo davvero essere un fumettista. Questo era il mio obiettivo. Volevo essere come Charles Schultz o Bill Watterson, Gary Larson. Ma a nessuno piacevano le mie cose. Avevo bisogno di trovare un modo diverso per pubblicare i miei disegni. E così, mi è venuta l’idea di un cartone animato di lunga durata. Come un romanzo nei cartoni animati. Ci ho lavorato a lungo, otto anni. E, poi, finalmente l’ho mostrato a qualcuno a cui è piaciuto, ed è quello che mi ha fatto iniziare a pubblicare.

La serie di libri è molto popolare. La voce di Greg, Brady Noon, la conosceva prima di essere scelto per interpretare il protagonista?

BRADY NOON: Sì. Conoscevo molto bene il franchise di Diario di una Schiappa, non solo leggendo i libri ma anche vedendo i film live-action quando ero molto più piccolo. Ma c’è stato un momento specifico che ricordo quando ero alle elementari ed ero con mio fratello e mia sorella, avevamo tutti questi giorni della settimana a scuola andavamo a lezione di arte, biblioteca, palestra e un sacco di altre materie. E, ogni giorno in biblioteca, ci litigavamo un libro di Diario di una Schiappa. Perché erano i beni più preziosi da avere durante la giornata in biblioteca. E in particolare ricordo di aver sempre cercato di ottenere il successivo, dopo aver finito il primo, volevo il secondo la settimana dopo, e così via. Poi, ho dovuto prendere il terzo. Era una dipendenza, era così bello!

E come hai saputo della parte, e com’è stato ottenere il ruolo di Greg Heffley?

BRADY NOON: Beh, inizialmente ne ho sentito parlare quando è arrivata l’audizione, ero super eccitato. Ho riletto immediatamente il libro e ho fatto molti compiti, molte ricerche sui precedenti live-action e tutti i libri e tutto il resto. E ho raccolto quante più informazioni possibili perché lo volevo davvero. Ed ero anche eccitato, non solo per il fatto che avrei avuto l’opportunità di fare un’audizione per qualcosa di così incredibile, ma anche il fatto che ci fosse un altro film in uscita è stata la parte più eccitante per me. Anche se non fosse stata mia la parte, avrei comunque visto un altro film! Poi abbiamo attraversato un paio di fasi di audizione. Ma fortunatamente, sono stato abbastanza fortunato da ottenere il ruolo. E ho fatto il film e spero che piaccia a tutti.

C’è qualcosa di Greg che ti assomiglia?

BRADY NOON: Direi che posso relazionarmi con Greg a livello di amicizia. Mi sento come lui, come persona intendo, cerco di essere gentile con tutti. Ma a volte, lungo la strada, sbaglio. Proprio come Greg e proprio come tutti gli altri. Ma, alla fine, cerca sempre di sistemare le cose e di fare ammenda con tutti. Sento che è un messaggio molto forte e qualcosa che ho imparato da Greg e che porto avanti nella mia vita, ora.

Per Kinney, questo film è una lettera d’amore personale anche per la tua vita. Hai basato qualcuno dei personaggi sulla tua famiglia o sui tuoi amici?

JEFF KINNEY: Sì, Greg è davvero una versione di me stesso. Sta facendo delle valutazioni in un momento di passaggio, come facciamo tutti, e quindi vuole lasciare una nota di questo passaggio. Sta pensando al giorno in cui sarà ricco e famoso. Quindi, pensa di raccontare la sua, sai, autobiografia. Ero molto simile a Greg da bambino. Ero un ragazzo disordinato. Sembra che anche Brady sia un po’ disordinato a volte, il che è confortante da sentire.

Chi diresti che è il tuo personaggio preferito della serie e perché?

JEFF KINNEY: Bene, Greg, amerò sempre Greg perché Greg è molto vicino e caro al mio cuore. Ma mi piace molto anche Rowley. Rowley è un personaggio a cui piace essere un bambino. È figlio unico. Non ha un fratello maggiore come Greg e gli piace semplicemente vivere nel mondo di quel bambino, il che frustra Greg perché pensa che entrambi dovrebbero crescere. E Rowley è davvero incorruttibile. Cosa che mi piace molto di lui. E crea questo tipo di tensione nella loro amicizia con cui Brady fa un ottimo lavoro nel mostrare frustrazione, sai. Cerca sempre solo di trascinare Rowley con sé. Ma Rowley non è ancora pronto per crescere.

Oltre a Greg Heffley, chi è un altro dei tuoi personaggi preferiti con cui ti relazioni e perché, per Brady Noon?

BRADY NOON: Personalmente, penso di potermi relazionare un po’ con Fregley. Mi considero un po’ un secchione con certe cose, come se fossi un topo di biblioteca. E mi piacciono i fumetti e Star Wars, e mi sembra di vedere il mio lato da nerd in Fregley.

Ma qual è il segreto del successo mondiale di Diario di una Schiappa?

JEFF KINNEY: Questa è un’ottima domanda. Penso di aver scoperto la risposta a questa domanda viaggiando per il mondo. Penso che tutti vedano Greg come uno di loro, sai. Ad esempio, se vado in Cina o in Brasile, o in Israele, in Nuova Zelanda, è come se non pensassero a Greg come a un ragazzo americano che vive lontano. Pensano che potrebbe essere un loro amico o un loro vicino. E penso che sia davvero fantastico. Se pensi a Greg Heffley e a come è disegnato sulla pagina, è davvero semplice. Penso che le storie sono davvero riconoscibili. Penso che tu conosca persone così, e la tua famiglia è probabilmente così in qualche modo. E, naturalmente, si spera che anche la componente umoristica sia fondamentale.

Diario di una Schiappa è disponibile su Disney+ dal 3 dicembre!