E’ stato presentato alla Festa del cinema di Roma Appaloosa, il film diretto da Ed Harris con protagonisti oltre al noto attore anche Viggo Mortensen  Jeremy Irons.

In Appaloosa Due amici, Viggo Mortensen e Ed Harris, vagano per il vecchio west portando la giustizia laddove ce n’è bisogno, così arrivano ad Appaloosa, una piccola città dove un cattivissimo Jeremy Irons se ne infischia delle leggi e fa a modo suo. I due pistoleri si insedieranno nella cittadina e cercheranno di portare la pace fino a che un ingresso in scena inaspettato cambierà le cose e soprattutto i rapporti tra i due personaggi.

Sulla scia dei western originari, strizzando l’occhio allo spaghetti western per l’ironia con cui è trattata la materia, Appaloosa è un film piacevole, scritto in maniera eccellente da Robert Knott e da Ed Harris e diretto in maniera classica e lineare dallo stesso Harris anche protagonista. Basandosi su una storia semplice e tradizionale il racconto viene messo in scena passando per tutti i punti classici che caratterizzano il genere: l’amicizia tra due uomini, un cattivo senza scrupoli, una donna che “si mette in mezzo”.

Appaloosa, una piccola città dove un cattivissimo Jeremy Irons se ne infischia delle leggi

L’elemento che però rende il film particolarmente appetibile è proprio l’ironia con cui è affrontata la storia, con due attori, Mortensen e Harris, come al solito in grande forma. Molto bello anche il personaggio della Zellweger, una donna indecisa e “libertina”, sicuramente un personaggio anomalo rispetto ai cliché di genere.

Il film ha aperto le sezione Proiezioni Speciali del Festival del Film di Roma, uno dei pochi film godibili che sono stati presentati alla manifestazione, fa dell’ironia e della splendida scrittura i suoi punti forti.