being the ricardos recensione

Aaron Sorkin (Il processo ai Chicago 7) dirige Nicole Kidman e Javier Bardem in una pellicola che vuole omaggiare Lucille Ball e Desi Arnaz: Being the Ricardos. La coppia, nell’America degli anni Cinquanta era protagonista del piccolo schermo con la sitcom Lucy ed io. Partner in tv e nella vita, Lucy e Desi sono il ritratto dell’amore da sogno tra le star: travolgente, complicato, fatti di grandi gesti e di infedeltà.

 
 

La trama di Being the Ricardos

Lucille (Nicole Kidman) e Desi (Javier Berdem) sono una delle coppie più note d’America. Si conoscono nelle quinte degli studi cinematografici e si innamorano follemente. Lei è un’attrice non troppo nota, lui un performer: canta e recita nei musical. Si sposano e cominciano la loro avventura insieme: le carriere si uniscono nella sitcom televisiva I love Lucy (Lucy ed io), che li vede recitare fianco a fianco nei panni dei protagonisti, i coniugi Ricardos. Per entrambi è la svolta: il successo dello show è immenso. Nel pieno del maccartismo però, l’accusa di essere un membro del partito comunista rivolta a Lucy sembra mettere in crisi non solo il programma televisivo: è una scossa che fa vacillare completamente la coppia, dentro e fuori dallo schermo…

Lucy ed io

È tutto vero. Lucille Ball e Desi Arnaz sono persone (e personaggi) realmente esistite. Il loro show è una pietra miliare della televisione non solo americana, nonché un modello per le sitcom venute successivamente. I protagonisti sono Lucy e Ricky Ricardo, affiancati dalla coppia di amici Ethel e Fred Mertz, interpretati in Being the Ricardos da Nina Arianda e J. K. Simmons. I love Lucy è un programma fatto di scene coniugali, divertenti e famigliari al grande pubblico. Uno show così apprezzato da raggiungere i dieci milioni di telespettatori.

Being the Ricardos parla di televisione

In Being the Ricardos, il racconto del mondo dello spettacolo è parte essenziale. Nell’infinità di film con star anni Cinquanta come protagoniste, per una volta, in questa pellicola il cinema di Hollywood viene lasciato leggermente in secondo piano. Il focus è la televisione, le sue dinamiche, i suoi produttori e i suoi programmi. La tv qui non è solo il ”piccolo schermo”, l’alternativa di qualità inferiore rispetto al cinema ma finalmente viene ritratta con rispetto.

La narrazione fatta da Sorkin, giorno per giorno, della lavorazione per la realizzazione di un episodio, o del lavoro degli sceneggiatori, è realistica e affascinante. A tratti potrebbe risultare un po’ troppo dettagliata, se non si nutre di un interesse personale per il settore, ma sembra che il regista voglia fare esattamente ciò che si vede: mostrare cosa c’è dietro lo schermo, farci entrare nella macchina produttiva. Togliere la patina che avvolge il mondo dello spettacolo, non solo per quanto riguarda gli aspetti tecnici, ma anche per il racconto delle persone al centro dello show.

Un tuffo negli anni Cinquanta

Non si può dire nulla della ricostruzione fatta in Being the Ricardos. I costumi e le ambientazioni non solo permettono di calarci nel lussuoso mondo anni Cinquanta delle star, fatto di ville, decappottabili e gioielli. Il bello della pellicola è l’esplorazione degli studi televisivi, degli uffici della CBS o della RKO, fatti di poltrone in pelle, grandi tavoli, sigarette e lavagne scritte a mano.

La fotografia naviga tra le scene guidando lo spettatore nelle stanze e tra i volti e gli abiti di tutti quelli che adornano questo mondo. Inoltre, viene ripreso lo stereotipo degli anni Cinquanta solo marginalmente, mai in modo evidente o disturbante.

Scavare dentro i Ricardos

L’introspezione dei due protagonisti di Being the Ricardos è un’arma potente del film. Di Lucy e Desi sono mostrati tanti aspetti, e in diversi momenti della loro vita. Non mancano i salti temporali, in avanti e a ritroso: il primo incontro, i litigi sostanziosi, la presa di decisioni importanti. Il film mostra l’evolversi di un amore, gli alti e i bassi, gli scivoloni, l’invecchiare insieme. Il tutto in un contesto scintillante che è quello del mondo dello spettacolo.

Nicole Kidman, con il suo personaggio dal carattere forte, riesce a tenere testa al performer cubano. L’anima latina di uno, a tratti un po’ retrograda, sembra incastarsi con l’operosità e la voglia di emancipazione dell’altra. Non senza scontri e discussioni, la coppia vive sul filo di un rasoio ma sembra reggere, spinta da un affetto che tenta di superare ogni ostacolo.

La coppia e l’amore

Being the Ricardos è principalmente il racconto di un amore. Un amore fatto di rispetto e stima, di supporto e di parità. Un amore robusto, ma bombardato su molti fronti: la carriera, i gossip, la tensione politica che invade gli anni Cinquanta.

Riusciranno i Ricardos a sormontare tutto questo?