J. Jonah Jameson Marvel-Sony

J.K. Simmons ha appreso di aver ottenuto il ruolo di J. Jonah Jameson nella trilogia di Spider-Man di Sam Raimi da un incontro casuale con un fan. Simmons è apparso per la prima volta come caporedattore del Daily Bugle nel 2002, al fianco del Peter Parker di Tobey Maguire.

 
 

Da Willem Dafoe nei panni di Green Goblin e Kristen Dunst nei panni di Mary Jane Watson a Maguire e Simmons, il casting del film iniziale di Raimi è stato perfetto. Tuttavia, la rappresentazione di Simmons dell’editore con una tendenza nell’etichettare Spider-Man una “minaccia” ha stabilito un gold standard nei parametri applicabili al dare vita ai personaggi dei fumetti.

Mentre Simmons era già stato riconosciuto sul piccolo schermo, all’epoca, Spider-Man ha cambiato la traiettoria della sua carriera. Il suo lavoro come Jameson lo ha affermato come un caratterista dominante, cosa che si può vedere bene in Whiplash (2015), per il quale ha vinto un Oscar come miglior attore non protagonista, ma anche in altri mille ruoli in film di successo (pensate a Juno!).

Anche dopo Spider-Man 3 del 2007, Simmons ha continuato a gironzolare nel mondo dei cinecomic, doppiando Omni-Man in Invincible e prestando il volto al Commissario Gordon per il DCEU (in Justice League e nel prossimo Batgirl).

Durante una recente intervista con The Ringer, Simmons ha rivelato come ha scoperto per la prima volta di aver vinto il ruolo di J. Jonah Jameson in Spider-Man. Durante un’audizione per una voce fuori campo, Simmons è stato fermato da un fan che lavorava alla Grey Advertising, un’agenzia di New York. Ecco com’è andata:

“Sto camminando seguendo la persona attraverso i cubicoli e questa sedia da scrivania vola davanti a me, all’indietro, con un ragazzo che probabilmente aveva 28 anni e che mi dice, ‘Oh mio Dio JK, congratulazioni!’ e io, ‘ Grazie. Per cosa?’ e lui: ‘Mi stai prendendo in giro? Uomo Ragno! J. Jonah Jameson, è fantastico!” e io pensavo: “Non lo sapevo… ho scoperto di aver ottenuto la parte grazie a un ragazzo che era così connesso ai siti dei fan di Internet su cui avevano quell’informazione prima che il mio agente mi chiamasse per dirmi che avevo ottenuto il lavoro! mi ha chiamato tipo 3 ore dopo e io ho detto, ‘Sì, lo so.'”.

E ora J.K. Simmons tornerà a vestire i panni del Direttore del Daily Bugle come ci è stato anticipato dalla scena post credits di Spider-Man: Far From Home.