Love Hard è il nuovissimo film natalizio disponibile su Netflix dal 5 novembre 2021. Già in cima alle classifiche della piattaforma in 87 paesi, la commedia di Hernán Jiménez García racconta l’avventura di Natalie (Nina Dobrev), una scrittrice di Los Angeles che decide di fare una pazzia per amore: attraversare il paese per passare il Natale con Josh (Jimmy O. Yang), il ragazzo conosciuto su un’app di incontri. Romantica, leggera ed ironica, Love Hard è la pellicola adatta al clima delle feste.

 
 

Love Hard: la trama del film

La californiana Natalie (Nina Dobrev), colleziona insuccessi amorosi e primi appuntamenti deludenti. I fallimenti nella vita sentimentale sono però la garanzia del suo successo lavorativo: gli articoli che scrive come giornalista traggono linfa dalle storie disastrate che Natalie vive con gli uomini. Poco prima di Natale però, la protagonista sembra trovare l’uomo perfetto su un’app di incontri: bello e interessante, il Josh conosciuto online la conquista. L’unico problema è non averlo ancora conosciuto di persona: abita a Lake Placid, una cittadina dello stato di New York, a chilometri di distanza. Natalie decide di fare a Josh una sorpresa per Natale e raggiungerlo nella sua città, convinta che il ragazzo sia ”quello giusto” e pronta a scrivere una storia con un lieto fine. Sarà lei però a ricevere una sorpresa: il vero Josh (Jimmy O. Yang) ha un aspetto completamente diverso da quello online (e non migliore).

Fortunatamente per Natalie, il ragazzo delle foto usate da Josh sull’app esiste davvero: si chiama Tag (Darren Barnet) e abita anche lui a Lake Placid. Per farsi perdonare da NatalieJosh le propone un accordo: lui l’aiuterà ad ottenere un appuntamento con Tag, mentre lei dovrà fingersi la fidanzata di Josh con i suoi familiari. Ormai costretta a restare a Lake Placid fino a Natale, Natalie accetta l’accordo, ma la situazione diventa più complicata di quanto pianificato…

Catfishing e bugie: l’online come l’offline

Love Hard inserisce nella classica commedia natalizia temi attuali, in chiave ironica. Le disavventure legate agli incontri sulle dating app, dove tutti cercano di mostrare una versione migliore di sé, hanno infinite sfaccettature: dalla bugia in fin di bene fino al reato della falsa identità. Josh fa catfishing, nasconde la sua vera persona dietro alle foto di qualcun altro, spacciandole per proprie. Non diversamente però, Natalie mente su chi è veramente per piacere a Tag: si finge sportiva, dice di amare uno scrittore che detesta, mette in discussione i suoi principi. Seppur non online, anche lei è disonesta. Il film vuole proprio evidenziare come, in forme diverse, le insicurezze su di sè portino a mentire quando si vuole piacere a qualcuno.

L’intenzione del regista era forse quella di inserire una riflessione profonda, ma il discorso di Love Hard rimane quasi sempre in superficie: l’aspetto esteriore gioca un enorme ruolo all’interno del film. C’è la protagonista, mostrata come la canonica bellezza acqua e sapone, c’è Josh, il ragazzo asiatico un po’ nerd, con gli occhiali e impacciato, contrapposto a due uomini affascinanti: suo fratello Owen, arrogante primogenito adorato dai genitori e Tag, tipico maschio sportivo che va a caccia e mangia bistecche. Il risultato è una critica che in fin dei conti rimane sempre inserita nella cultura messa in discussione.

Love Hard è la crasi di Love Actually e Die Hard

Estremamente citazionista, Love Hard riprende innumerevoli aspetti dei classici film natalizi americani. Oltre alle ambientazioni, piene di lucine e addobbi, oltre alle camicie a quadri, gli scarponi e le sciarpe, non mancano le canzoni natalizie, come sfondo sonoro oppure intonate dai protagonisti. I riferimenti ad altri film di Natale sono una costante, soprattutto nei dialoghi: dall’inizio alla fine Josh e Natalie discutono su quale tra Love Actually e Die Hard sia il miglior Christmas movie. Per i fan del genere, è possibile apprezzare in Love Hard le citazioni esplicite e le scene riprese dai film sull’ultima settimana dell’anno.

Se siete già nel mood natalizio, pronti a stendervi sul divano con una coperta e una cioccolata calda per una serata all’insegna della spensieratezza, Love Hard è il film che fa per voi. Ironico, caotico e divertente, ma sicuramente non adatto a chi si sente un po’ come il Grinch.