Questo finesettimana pre-Oscar vedrà al cinema diverse soluzioni per passare il proprio tempo, dall’horror al thriller fino all’amore secondo Veronesi di Manuale d’Amore 3. Ecco quello che ci aspetta dal 25 febbraio nelle sale italiane.

 

127 Ore: il film racconta la storia dell’escursionista Aron Ralston (interpretato da James Franco) e della sua incredibile disavventura. Bloccato in uno stretto canyon nello Utah, con un braccio schiacciato da un masso distaccatosi dalla roccia, Ralston ricorda gli amici, le amanti (Clémence Poésy vista in Harry Potter e i Doni della morte e in In Bruges), la famiglia e le due escursioniste (Amber Tamblyn e Kate Mara) incontrate poco prima e, nel corso di cinque giornate, combatte contro gli elementi e i suoi stessi demoni, fino a scoprire di avere il coraggio e la volontà di sopravvivere e liberarsi. Attesissimo film di Danny Boyle che concorre ai prossimi Oscar con diverse candidature.

Ladri di Cadaveri: John Landis torna al cinema con una storia divertente e grottesca. La storia vera di Burke e Hare, assassini per necessità che vendevano i corpi delle loro vittime alla scienza nella Edimburgo del 1820. A prestare il volto ai due storici mascalzoni, Simon Pegg e Andy Serkis. Inutile dire che anche la storia più macabra, con lo zampino di Landis, diventa divertente. Al cinema dal 25 febbraio dopo la presentazione al Festival di Roma lo scorso ottobre.

Manuale D’Amore 3: dopo il successo dei primi due capitoli, Veronesi torna al cinema con le storie d’amore più disparate. Questa volta si tratta di tre storie con il ‘solito’ super cast più una guest star d’eccezione, Robert De Niro. “Giovinezza” racconta la storia di Roberto (Riccardo Scamarcio), giovane e ambizioso avvocato, prossimo alle nozze con Sara (Valeria Solarino), e del suo travolgente incontro con Micol (Laura Chiatti), bellissima, provocante e misteriosa. In “Maturità”, Fabio (Carlo Verdone), un affermato anchorman televisivo, marito fedelissimo da 25 anni, viene travolto da un incontro imprevisto e fatale. In “Oltre”, Adrian (Robert De Niro) è un professore americano di storia dell’arte che da qualche anno, dopo il divorzio dalla moglie, ha scelto di vivere a Roma. Riservato e solitario frequenta poche persone tra cui Augusto (Michele Placido), il portiere dello stabile in cui vive. Il fulminante incontro con la figlia di quest’ultimo, Viola (Monica Bellucci), sconvolgerà la sua tranquilla esistenza.

Unknow – senza identità: il Dott. Martin Harris (Liam Neeson) è vittima di un incidente stradale a bordo di un taxi. Dopo quattro giorni di coma si risveglia, per scoprire che un altro uomo ha assunto la sua identità e che persino sua moglie, in viaggio con lui, afferma di non conoscerlo. Ignorato dalle autorità e braccato da un misterioso assassino, Martin trova nella tassista del suo incidente un alleato per scavare a fondo in un mistero che mette in gioco la sua identità e la sua sanità mentale.

Body: il film thailandese racconta di Chon, un ragazzo che ha problemi di insonnia causata da incubi ricorrenti. Lui prova a non dormire poichè spaventato da una ragazza che incontra spesso nei suoi sogni. In questi, lei urla in cerca di aiuto prima che venga uccisa in modo cruento. Ae, la sorella di Chon è preoccupata riguardo ciò che il fratello vede nei suoi sogni, così gli presenta uno psichiatra. Chon cerca di provare che quello che vede non è soltanto un illusione. Finalmente scopre di avere ragione quando alcuni indizi nei suoi incubi lo spingono verso l’obitorio numero 19. A metà tra il thriller e l’horror il film di Paween Purikitpanya del 2007 ha finalmente trovato distribuzione in Italia.

Shelter – identità paranormali: l’ennesimo thriller psicologico a sfondo orrori fico vede convolti la psichiatra Julienne Moore e il paziente affetto da personalità multiple Jonathan Rhys Meyers. Il fatto inquietante è che tutte le personalità dell’uomo sembrano essere state vittime di brutali assassinii. Fenomeno soprannaturale? Allucinazioni? Cara dovrà scoprirlo velocemente, prima che il suo tempo finisca.