Damon Lindelof, chiamato da Scott a riscrivere il precedente script di Jon Spaihts, ha rilasciato a MTV una ricca intervista, rivelando particolari sulla trama dell’attesissimo film Prometheus, nato da una costola del prequel di Alien. 

Evoca un po’l’idea alla base di Blade Runner, come se il film fosse visto dal punto di vista del robot. E’ come se gli avessimo chiesto “Cosa ne pensi di tutto questo? Cosa sta succedendo? Cosa ne pensi di questi umani che ti circondano?”. Sarebbe fico trovare una maniera per rispondere a queste domande.

Questo è un altro degli elementi familiari ripresi dai film di Alien, ovvero gli interessi delle corporazioni economiche. Secondo me, Charlize Theron porta nuova linfa a quella vecchia variabile. E’ un remix….Non è viscida come il personaggio di Paul Reiser in Aliens. Non è la faccia ingannevole e dalla parlantina rapida della compagnia. E comunque la domanda “Ma quale multinazionale rappresenta?” fornisce gran parte del divertimento. Mentre stavamo sviluppando la sceneggiatura, ha avuto delle idee davvero valide che hanno confezionato un abito che non siete abituati a vedere.

Ritengo che il mettere insieme un gruppo davvero tosto di attori e giocare con il dubbio che inevitabilmente attanaglierà il pubblico che si domanderà “Chi sarà ancora vivo alla fine del film? Forse tutti. Ma, molto probabilmente, non sarà prorio così” sia un elemento molto importante, e divertente, di quello che ci apprestiamo a fare.

Prometheus uscirà l’8 Giugno 2012 in 3D. E’ diretto da Ridley Scott e nel cast figurano Noomi Rapace, Michael Fassbender, Charlize Theron, Idris Elba, Sean Harris, Kate Dickie e Logan Marshall-Green.

Fonte: Badtaste