Daniel Radcliffe scrollatosi di dosso (almeno sul set)  il personaggio di Harry Potter,  cerca i ruoli giusti per staccarsi dalla figura del protagonista della serie di J.K. Rowling e lanciare la sua carriera verso altri lidi.

Deadline / Variety danno notizia che sarà nel cast di The Woman in Black, nuovo adattamento del classico della letteratura moderna The Woman in Black: A Ghost Story scritto da Susan Hill e illustrato da John Lawrence.

La storia, già portata sul grande schermo, verrà riadattata da Jane Goldman (sceneggiatrice di Stardust, X-Men: First Class e Kick-Ass) e diretto da James Watkins, regista di Eden Lake. Radcliffe vestirà i panni del giovane avvocato Arthur Kipps, che viene mandato nella remota località di Blighty per occuparsi dei documenti di un cliente deceduto. Molto presto, Kipps scopre che il villaggio nasconde dei terribili segreti.

A produrre la pellicola sarà la Hammer Films, che è tornata a pieno regime nel 2008 dopo i grandi successi degli horror degli anni settanta (quelli con Christopher Lee). Variety aggiunge che non è ancora sicuro che il film venga girato in 3D: l’ipotesi è attualmente in valutazione. Le riprese inizieranno in autunno.