Daniel Radcliffe

Da quando è bambino, Daniel Radcliffe ha fatto parte di diverse produzioni teatrali e cinematografiche, prima di raggiungere il successo con l’interpretazione di Harry Potter in tutti e otto i film della saga. Daniel è un attore versatile che si mette sempre alla prova, alla ricerca di ruoli diversi ed interessanti. Ma la sua vita non è stata tutta rose e fiori.

Ecco dieci cose che non sai su Daniel Radcliffe!

Daniel Radcliffe: film e carriera

daniel radcliffe

  1. Daniel Radcliffe è sempre stato un attore. Daniel Radcliffe, di secondo nome Jacob, è nato il 23 luglio del 1989 a Fullham, Londra, dall’agente di casting Marcia Gresham e dall’agente letterario Alan George Radcliffe. Suo padre è originario dell’Irlanda del Nord e ha un background protestante, mentre la madre è nata in Sudafrica da una famiglia ebrea (della Lituania, Polonia, Russia e Germania). Daniel ha iniziato da piccolo in piccole produzioni scolastiche e ha preso parte al ruolo del giovane David Copperfield in David Copperfield del 1999. Un paio di anni dopo, ha interpretato il ruolo di Mark Pendel in Il sarto di Panama (2001), figlio di Harry e Louisa Pendel (interpretati da Geoffrey Rush e Jamie Lee Curtis).
  2. Daniel Radcliffe ed il suo Harry Potter. Daniel Radcliffe dopo le audizioni, è stato scelto per il ruolo di protagonista per il film Harry Potter. Harry Potter e la pietra filosofale, diretto da Chris Columbus, ha debuttato al cinema il 16 novembre 2001. Da qui in poi la sua carriera non si è più fermata, riconosciuto in tutto il mondo dopo questo film. Come tutti ben sanno, è apparso in tutti i film della saga, Harry Potter e la camera dei segreti (2002), Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (2004), Harry Potter e il calice di fuoco (2005), Harry Potter e l’ordine della fenice (2007), Harry Potter e il principe mezzosangue (2009) e Harry Potter e i doni della morte – Parte 1 e Parte 2 (2010 e 2011).
  3. Daniel Radcliffe non è solo Harry Potter. Nel 2005 ha preso parte alle riprese di I ragazzi di dicembre, girato in Australia (uscito poi due anni dopo). Nel 2007 ha partecipato a My Boy Jack, film per la televisione. Dopo aver dato la voce a un personaggio in un episodio della serie The Simpson nel tardo 2010, Radcliffe ha debuttato nei panni di J. Pierrepont Finch nello spettacolo di Broadway How to succeed in Business without really trying, ruolo precedentemente interpretato da Robert Morse e Matthew Broderick. Il ruolo gli ha fatto guadagnare diversi premi teatrali, tra cui il Drama Desk Award e il Drama League Award, mentre la produzione ha ricevuto un totale di nove nomination ai Tony Award. Il suo primo film post- Harry Potter è stato nel 2012 con The woman in black, adattamento della storia di Susan Hill realizzata nel 1983. Nel 2013 interpreta il poeta americano Allen Ginsberg nel drammatico Giovani ribelli – Kill your darlings, diretto da John Krokidas. Ha anche fatto parte nella commedia romantica irlandese-canadese The F World diretta da Micheal Dowseand. Radcliffe ha anche preso parte al Noel Coward Theatre nella dark comedy di Martin McDonagh The cripple of inishmaan, nel ruolo di Billy Claven, per il quale ha vinto il WhatsOnStage Award per la Miglior Interpretazione.

Daniel Radcliffe: tra nudo e gli ultimi anni.

daniel radcliffe

  1. Daniel Radcliffe non nasconde le proprie nudità. Durante gli anni in cui stava ancora girando Harry Potter, nel 2007 Daniel Radcliffe ha deciso di partecipare all’opera teatrale di Peter Shaffer, Equus, che narra la storia di uno psichiatra che tenta di curare un ragazzo con attrazione patologica per i cavalli, apparendo completamente nudo sul palco. Comparirà poi, ancora completamente nudo in The F World e anche in Kill your darlings.
  2. Daniel Radcliffe ha scelto ruoli sempre più disparati negli ultimi anni. Dal 2015, Daniel Radcliffe ha preso parte a molteplici ruoli, tutti diversi tra loro. Dal ruolo di Igor in Victor – La storia segreta del dott. Frankenstein a quello di Walter Mabry in Now you see me 2 (2016), dall’interpretazione di un cadavere nello strambo Swiss Army Man – Un amico multiuso (2016) insieme a Paul Dano, al ruolo di Nate Foster in Imperium (2016), un agente della sezione antiterrorismo dell’FBI che lavora sotto copertura, per venti mesi, in un gruppo di neonazisti americani. nel 2017 ha interpretato se stesso in Lost in London ed è stato Yossi Ghinsberg in Jungle e Gareth / Thomas the Tank Engine nella serie Robot Chicken. Nel 2018 invece è stat Sean Beast of Burden – Il trafficante. Nel 2019 ha prestato la voce a Rex Dasher in Playmobil The Movie. Ha inoltre interpretato Miles in Guns Akimbo. Nel 2020 Daniel Radcliffe, nell’anno della pandemia COVID-19 è stato Tim Jenkin nel thriller di successo Escape from Pretoria e Prince Chauncley nella serietv Miracle Workers.  Nel 2022 sarà nel cast di Lost City of D, l’atteso film di Aaron Nee, Adam Nee nel quale recita al fianco di Brad Pitt e Sandra Bullock.

Daniel Radcliffe: tra malattia e alcolismo

  1. Daniel Radcliffe soffre di disprassia. Daniel Radcliffe soffre di una malattia neurologica chiamata disprassia, che influisce sulla coordinazione e il movimento. Il cervello non riesce a comunicare con il corpo in alcune particolari situazioni e ciò gli provoca dei problemi, soprattutto nella scrittura. Questa malattia è stata anche uno dei motivi tale per cui ha iniziato con la recitazione.
  2. Daniel Radcliffe ha avuto problemi di alcolismo. Durante le riprese di Harry Potter, Daniel Radcliffe ha avuto un momento decisamente no. Durante Harry Potter e il principe mezzosangue, nel 2007, ha avuto una relazione complicata con l’alcool. Ne era diventato completamente dipende e questo lo aiutava a combattere la pressione psicologica per via del suo grande successo. Ma dopo la fine delle riprese e dell’intera saga ha proclamato il suo divorzio con le sostanze alcoliche; una promessa che sta mantenendo tutt’ora.

Daniel Radcliffe: tra i social e la fidanzata

daniel radcliffe

  1. Daniel Radcliffe non ha account social ufficiali. Daniel Radcliffe ha ammesso in diverse interviste di non amare i social e di non avere né una pagina né un account ufficiale Instagram. Per un semplice motivo: mantenere la sua vita privata come tale. L’unica fonte ufficiale che possiede è un account su Google+, in cui promuove i suoi progetti.
  2. Daniel Radcliffe si sta per sposare. Pare che Daniel Radcliffe abbia recentemente chiesto la mano alla fidanzata Erin Darke, attrice americana conosciuta sul set di Giovani Ribelli.
  3. Daniel Radcliffe si è schierato pubblicamente contro l’omofobia. Daniel Radcliffe ha partecipato a diversi progetti che promuovessero la consapevolezza dei gay e di prevenire la depressione e/o eventuali tentativi di suicidio adolescenziali.

Fonti: IMDb