Nonostante  la situazione del franchise di James Bond è piuttosto misteriosa: la MGM è in vendita (domani dovrebbero chiudersi le offerte finali), e finché il destino della compagnia non verrà deciso, difficilmente si saprà qualcosa di ufficiale sul prossimo film della saga.



Quello che è dato certo è che la EON Productions, non è rimasta immobile: qualche mese fa ha infatti coinvolto Sam Mendes (per ora come consulente, magari in futuro anche come potenziale regista) nello sviluppo del nuovo film.

Ora Yahoo UK riporta una notizia, citando una “fonte” non meglio precisata e quindi non troppo affitabile. Secondo il sito, la star di Millionaire Freida Pinto, fresca della partecipazione alle riprese di War of Gods, avrebbe firmato un “contratto multimilionario” per interpretare la prossima Bond Girl nel nuovo film di James Bond. L’articolo cita anche Olivia Wilde, che sarebbe stata contattata per interpretare un’altra bond girl. Sempre nella notizia si parla della trama del film, che sarebbe ambientato in Afghanistan: la Pinto dovrebbe interpretare una impiegata dell’ONU doppiogiochista, e il film dovrebbe essere “lo 007 più ambizioso finora, che reinventerà questo genere cinematografico”.

Parliamo al condizionale perché le affermazioni sembranoinverosimili: intanto, proprio a causa dei problemi della MGM, è praticamente impossibile che la produzione abbia già fatto contratti di tale entità con gli attori; inoltre, non ci risulta che Sam Mendes “parli del film da mesi” come sostiene la notizia.

Per ora abbiamo davanti un piccolo mistero: speriamo ci siano presto aggiornamenti sul fronte di James Bond, magari dopo un annuncio riguaro al destino della MGM…

Fonte: Badtastre, Yahoo