Oggi a Cannes grande fervore per Lars Von Trier, che presenta in concorso Melancholia. Dopo il discusso (amato o odiato) Antichrist, il regista de Le onde del destino torna a far parlare di sè con un’opera che vede al centro della vicenda Charlotte Gainsburg (recidiva) e Kirsten Dunst nel ruolo di due sorelle tormentate. E sullo sfondo un’imminente collisione della Terra con il pianeta Melancholia, che nei giorni raccontati si avvicina pericolosamente. Come aveva già fatto con Antichrist, con Il Grande Capo e con Dancer in the Dark, Von Trier mixa i generi realizzando opere complesse, non sempre apprezzate o riuscite, ma sempre in grado di far discutere il suo pubblico di critici e appassionati.