Clint Eastwood sta lavorando al suo nuovo progetto, il remake A Star Is Born. I precedenti – il primo è del 1937, regia di William A. Wellman – sono incentrati sul rapporto tra una giovane di talento e il celebre attore che, innamoratosene, se ne fa mentore, per poi suicidarsi al progressivo eclissarsi della sua fortuna.

In una generosa intervista, lo sceneggiatore di Mr Eastwood, Will Fetters, ha rivelato che dalla tastiera del suo pc sta uscendo un A Star Is Born gravitante attorno alla figura di Kurt Cobain, con la cui prematura morte Fetters, un fan accanito, sembra non aver ancora fatto i conti; il film cercherà di raccontare cosa sarebbe successo se l’icona grunge non fosse morta, se fosse arrivata ai giorni nostri. Il film proporrà una generale riflessione sul rapporto tra industria e arte, tra necessità di far soldi e volontà di creare, sperimentare e ricercare: sarà questa la versione di Eastwood e Fetters, il senso profondo della parabola senza tempo di E’ nata una stella. La parte principale potrebbe andare a Tom Cruise, da tempo adocchiato dal regista e dalla Warner Bros. Quasi certa la presenza di Beyoncé.

Fonte: CraveOnline