Cominciano in questi giorni le riprese di Wolf of Wall Street, nuovo lavoro di Martin Scorsese, protagonista Leonardo DiCaprio. Terence Winter, sceneggiatore del film, offre alcuni particolari riguandanti il film, basato sulla storia vera di Jordan Belfort, e tratta dalle memorie scritte da lui stesso. Belfort era una giovane broker rampante nella Wall Street degli anni ’90: poco più che ventenne, guadagnava 50 milioni di dollari l’anno, avendo creato una sua società di brokeraggio. Una situazione che ben presto gli sfuggì di mano, portandolo a infrangere alcune importanti leggi di sicurezza, finendo per essere sbattuto in galera.  Wolf of Wall Street è dunque una paradigmatica storia di ascesa e crollo, ma garantisce che sarà molto di più del solito film del genere. Winter ha detto di aver letto il libro tutto d’un fiato, cinque o sei anni fa, e di aver trovato la storia semplicemente incredibile. Un lavoro che desciverà gli anni ’90, ma che ovviamente, parlando della corruzione del sistema finanziario, non potrà fare a meno di suscitare confronti con la realtà attuale. Prima di approdare al mondo del cinema, Terence Winter ha lavorato soprattutto per la televisione, a successi come I Soprano e Boardwalk Empire, serie coprodotta da lui proprio insieme a Martin Scorsese.

Fonte: Empire