Esplosa nel 2009 con la sua partecipazione al talent show televisivo Britain’s Got Talent, Susan Boyle raggiunse rapidamente la notorietà planetaria grazie alla diffusione delle sue performance su Youtube.

La sua vicenda, fatta di una vita sofferta culminata con la morte della madre – l’unica ad aver sempre creduto nelle doti canore di Susan fino a spingerla a partecipare al programma – avvenuta proprio alla vigilia del successo, commossero gli spettatori, assieme al connubio tra una voce angelica e un aspetto fisico lontano anni luce da quello delle star patinate dello showbusiness.

Nonostante la cantante sia da qualche tempo lontana dalle scene, la sua resta una vicenda dall’elevato appeal cinematografico, e infatti Lucas Webb della Fox Searchlight appare fortemente intenzionato a produrre un biopic dedicato all’artista, avendone già acquistato i diritti, assieme a quelli dell’adattamento del musical I Dreamed A Dream, che ne narrava la storia; il film appare dunque destinato ad essere una biografia dall’elevato contenuto musicale.

Fonte: Empire