david-cronenberg

 

Ci sono notizie, notizie spiacevoli, che non vorremmo mai leggere. Soprattutto se, ad esserne coinvolte, sono due personalità del calibro di David Cronenberg e Stanley Kubrick. Durante un’intervista con The Toronto Star in merito all’ultima edizione del Toronto Film Festival, il regista de La mosca e A Dangerous Method ha attaccato aspramente il maestro Stanley Kubrick (a cui è stata dedicata una bellissima mostra durante il festival) e, in particolare, il suo capolavoro Shining. Queste le dichiarazioni di Cronenberg:

Mi ritengo un regista molto più intimo e personale di Stanley Kubrick. Non credo che lui abbia veramente mai capito il genere horror ed è questo il motivo per cui ritengo che Shining non sia questo grande film. Credo che Kubrick non fosse completamente consapevole di ciò che stava facendo. Il libro era pieno zeppo di immagini così suggestive… non credo che lui abbia saputo ricrearle sul grande schermo“.

Cronenberg ha poi aggiunto:

Penso che Kubrick sia stato un regista molto più commerciale di me, sempre alla disperata ricerca di finanziatori che potessero produrre i suoi film. Io non sono così, e non lo erano nemmeno altri grandi registi come Fellini o Bergman“.

Sono parole, queste, che ci lasciano alquanto basiti. Inutile sottolineare come forse, il caro Cronenberg, debba rivedere un attimino le sue convinzioni. Tutti ci ricordiamo, infatti, di Cosmopolis, film girato dal regista nel 2007 con protagonista Robert Pattinson. Se non era commerciale quel film………. !!!

Fonte: Fanpage