Giuseppe_TornatoreUn sogno che Giuseppe Tornatore si porta dietro da anni che era stato, prima che il suo, quello di Sergio Leone: girare un film sull’assedio di Leningrado. Nella testa del regista partenopeo il film dovrebbe intitolarsi Leningrad. In questi anni Tornatore non ha mai trovato produttori interessati, oggi sembra che sia finalmente spuntato un americano. Il film dovrebbe essere girato nei dintorni di San Pietroburgo e negli studi di Lerner in Bulgaria. Ci sarebbero già accordi con il produttore Avi Lerner su come trasformare la sceneggiatura per renderla più appetibile anche agli spettatori degli Stati Uniti. Una mega-produzione con un costo che si aggira intorno ai 100 milioni di dollari, la cui realizzazione è ancora in bilico. Il regista ha già fatto sapere che se non riuscirà ad entrare in preproduzione entro due mesi trasformerà la sceneggiatura in un libro.

 
 

Della sceneggiatura di Sergio Leone esisterebbero solo alcune pagine, con l’incipit del film. Un piano sequenza meraviglioso: a partire dal primo piano sulle mani di Dmitri Shostakovich mentre compone la Settima sinfonia in pieno assedio, l’inquadratura, senza stacchi, si allarga alla strada, al movimento dei volontari che salgono sui bus, raggiungendo le trincee alle porte di Leningrado, fino ad una panoramica aerea sulla steppa, popolata da mille carri armati tedeschi. Aspettiamo di scoprire se questo sogno verrà davvero realizzato.