Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe
- Pubblicità -

Nonostante negli Usa il film con Jeremy Renner e Gemma Arterton ha incassato appena 55 milioni di dollari, Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe avrà un sequel. I rumor vengono confermati dall’autorevole Deadline e spiega il perché le case di produzioni, la Paramout Picture e la MGM, stanno arrivando a questa decisione. Per ora non è stato ancora siglato nessun accordo definitivo, però visto che Hansel & Gretel nel mondo ha incassato ben 205 milioni di dollari, l’idea non è da scartare. Il secondo capitolo a quanto pare, verrà distribuito solo per il mercato Home Video. Se il progetto si concretizzerà, non ci sarà lo sceneggiatore  Tommy Wirkola, ma resteranno invece alla produzione Will Ferrell, Adam McKay e Kevin Messick della Gary Sanchez Productions. Intanto qui in Italia i cacciatori di streghe sono attesi per il prossimo primo Maggio.

- Pubblicità -
 

Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe è diretto da Tommy Wirkola e il cast include Jeremy Renner, Gemma Arterton, Famke Janssen,  Derek Mears e  Peter Stormare. È la storia di Hansel e Gretel, cacciatori di taglie, che hanno dedicato la loro vita a sterminare le streghe, ed è un adattamento della favola. Il film uscirà nelle sale USA l’11 Gennaio 2013. Tutte le altre info nella nostra Scheda Film: Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe

- Pubblicità -
Articolo precedenteTre nuove foto di Wolverine: l’immortale!
Articolo successivoJoel Silver pensa ad un Reboot di 1997: Fuga da New York
Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.