natalie_portman

 

Frutto di una tormentata genesi, per Jane Got A Gun, pellicola indipendente di ambientazione western, è finalmente tempo di buone notizie. Secondo quanto riportato da The Wrap, la pellicola vedrà la luce il 29 agosto 2014, dopo essere sopravvissuta ad una impressionante serie di abbandoni.

Primo ad abbandonare il progetto fu Michael Fassbender che, sostituito da Joel Edgerton, fu costretto a fare dietro front a causa degli ingenti impegni che lo vedevano impegnato sul set di X-Men Giorni Di Un Futuro Passato. Successivamente a causa di gravi conflitti interni tra Lynne Ramsay e la produzione, la regista maturò la decisione di abbandonare il set dopo il primo giorno di riprese, al suo posto fu chiamato Gavin O’ Connor. In seguito fu la volta di Jude Law, che deciso ad accettare il ruolo di villain unicamente mosso dal desiderio di lavorare con la regista, si chiamò fuori lasciando spazio prima a Bradley Cooper e poi ad Ewan McGregor. In questo tira e molla fra attori, produttori, registi e quant’altro, l’unico punto fermo della pellicola si è rivelata essere Natalie Portman, protagonista della stessa.

Il film racconterà la storia di Jane Hammond (Natalie Portman), moglie di un fuorilegge, Bill (Noah Emmerich), che si troverà costretta ad affrontare l’ex banda del marito capitanata da John Bishop (Ewan McGregor) che, dopo aver sparato 8 pallottole nella schiena dell’uomo tornerà per finire il lavoro. Jane, disperata, cercherà aiuto in Dan Frost (Joel Edgerton), un pistolero di cui fu amante anni addietro.

Fonte: Collider