Nel prologo di Ant-Man, ambientato nel 1989, un giovane Hank Pym si rivolge a due famosi personaggi dell’Universo Marvel per far valere i suoi diritti sul suo lavoro.

 

Ant-ManSebbene conosciamo il volto di Michael Douglas di 30 anni fa, il procedimento in VFX di ringiovanimento non è proprio semplice, proprio perché si ha un riscontro con cui confrontare il lavoro.

La Marvel si è affidata ai Lola VFX che hanno lavorato già al dimagrimento di Chris Evans/Steve Rogers in Capitan America il Primo Vendicatore e al ringiovanimento di Patrick Stewart e Ian McKellen in X-Men Conflitto Finale, anni fa.

Trent Clau, supervisore degli effetti ha dichiarato: “La Marvel ci ha chiesto cosa potessero fare in fase di ripresa per far si che il nostro lavoro venisse semplificato e poi hanno fatto davvero tuttoil possibile, il che è stato molto apprezzato da parte nostra. Quello che è stato davvero difficile è stato il fatto che conoscendo già l’aspetto che Douglas aveva 30 anni fa, il nostro lavoro è stato molto più complicato”.

Il risultato però è davvero sorprendente. Nella gallery la foto:

[nggallery id=958]

Dotato della strabiliante capacità di rimpicciolirsi e al contempo accrescere la propria forza, il ladro provetto Scott Lang (Paul Rudd) dovrà ricorrere alle sue doti eroiche per aiutare il proprio mentore Dr. Hank Pym (interpretato dal premio Oscar Michael Douglas) a proteggere il suo spettacolare costume di Ant-Man da nuove, terribili minacce. Esposti a ostacoli apparentemente insormontabili, Pym e Lang dovranno pianificare un colpo che salverà il mondo.

Diretto da Peyton Reed (Ragazze nel pallone, Ti odio, ti lascio, ti…) il resto del cast di Ant-Man comprende Evangeline Lilly come Hope Van Dyne, Corey Stoll come Darren Cross aka Calabrone, Bobby Cannavale come Paxton, Michael Peña come Luis, Judy Greercome Maggie, Tip “Ti “Harris come Dave, David Dastmalchian come Kurt, Wood Harris come Gale e Jordi Molla come Castillo.

Fonte: Vulture