chris evans

Chris Evans è uno di quegli attori che ha saputo imporsi nel mondo del cinema, restando con i piedi per terra. Anche se è prevalentemente conosciuto per aver interpretato diverse volte Captain America, l’attore americano ha dato vita a tanti ruoli diversi, anche drammatici.

Evans ha una bella gavetta sulle spalle, fatta di tanti film che spaziano tra la commedia e il dramma, passando per i cinecomic. La sua carriera è un continuo terreno di sfide, come quella che ha affrontato quando ha diretto il suo primo film, Before We Go.

Ecco dieci cose da sapere su Chris Evans.

Chris Evans: film

1. Chris Evans: i film e la carriera. Chris Evans debutta nel mondo della recitazione nel 2000, a 19 anni, in otto episodi della serie Opposite Sex e in un episodio di Il fuggitivo. Nello stesso anno, debutta nel mondo del cinema con The Newscomers e l’anno successivo si fa conoscere grazie a Non è un’altra stupida commedia americana. In seguito, Chris ha lavorato in Cellular (2004), I Fantastici 4 (2005), I Fantastici 4 e Silver Surfer (2007), La notte non aspetta (2008), Push (2009), Scott Pilgrim vs. the World (2010) e nel 2011 debutta nei panni di Captain America con Captain America – Il primo Vendicatore (2011). Recita in The Avengers (2012), The Iceman (2012), Snowpiercer (2013), Captain America: The WInter Soldier (2014), Avengers: Age of Ultron (2015), Captain America: Civil War (2016) e Avengers: Infinity War (2018). Nel 2019 lo si vedrà in Avengers: Endgame.

2. Chris Evans è anche regista, produttore e doppiatore. Nel corso della sua carriera, Chris Evans ha avuto modo di sperimentare, tanto da girare, nel 2014, il suo primo film da regista (dirigendo anche se stesso), in Before We Go. Per questo film, Evans è stato anche produttore, come lo è stato per Playing It Cool (2014). Ma oltre essere stato dietro a davanti la macchina da presa, l’attore americano ha svolto anche l’attività di doppiatore, partecipando al doppiaggio del videogioco I Fantastici 4 (2005) e Captain America: Il super soldato (2011), ad un episodio della serie Robot Chicken (2008) e ai film d’animazione TMNT (2007) e Battaglia per la Terra 3D (2007).

Chris Evans: altezza

3. Chris Evans è un gigante. Per essere Captain America, oltre che ha una presenza fisica eccellente, bisogna godere anche di una certa altezza e forse è anche per questo che è stato ingaggiato Chris Evans. L’attore, infatti, è alto ben 183 centimetri e tende a svettare rispetto agli altri suoi colleghi. Nonostante questo, l’attore non ha mai avuto particolari problemi nell’interpretare un certo tipo di ruolo, interpretando persino il giovane e piccolo Steve Rogers, prima che diventasse il primo vendicatore (grazie ad opportuni tecnicismi).

Chris Evans Instagram

4. Chris Evans non possiede un account Instagram. Rispetto agli altri suoi colleghi, Chris Evans ha deciso di non aprire un proprio profilo Instagram, preferendo il social di Twitter per comunicare con i suoi fan. Di Chris si sa che è una persona molto timida e molto riservata e questi potrebbero essere alcuni motivi della sua scelta. In ogni caso, come anche l’attore ha rimarcato sul suo profilo Twitter ufficiale, qualsiasi profilo Instagram che reca il suo nome è totalmente un fake.

Chris Evans: Captain America

chris evans

5. Chris Evans ha interpretato Steve Rogers per i suoi principi. Scegliere di interpretare un ruolo come quello di Captain America non deve essere facile, le responsabilità che gravitano intorno sono tante e il contratto ha previsto diversi film. Eppure, Chris Evans ha detto di sì al ruolo per i sani principi di Rogers, per il fatto che vuole fare di tutto per amore del suo paese e proprio per questo viene scelto per diventare il Super Soldato, utilizzando i suoi poteri per proteggere chi non può difendersi.

6. Chris Evans è stato convinto da Robert Downey Jr. ad accettare il ruolo. Al di là dei buoni principi del suo personaggio, Chris Evans ha declinato per ben tre volte la parte di Steve Rogers prima di accettarla. Ciò che più lo spaventata erano gli effetti che la fama avrebbe risentito e che avrebbe coinvolto maggiormente la sua vita privata. Tra chi lo ha aiutato ad accettare il ruolo, c’è stato anche Robert Downey Jr. che lo ha convinto facendolo riflettere sul fatto che in ogni caso avrebbe comunque potuto scegliere di interpretare qualsiasi altro ruolo in futuro. Dopo un incontro con il regista Joe Jonhston e i produttori, che lo hanno convinto, l’attore ha deciso di accettare la parte.

Chris Evans fidanzato

7. Chris Evans è single. Alla sua vita privata ci tiene molto e non lascia mai trapelare informazioni, almeno che queste non siano facilmente deducibili. Pare, comunque, che l’attore sia single da diversi mesi, dopo che nel marzo dello scorso anno lui e la fidanzata Jenny Slate hanno deciso di dirsi addio in maniera definitiva. Pare che tra i vari motivi, i troppi impegni lavorativi di lui l’abbiano fatta da padrona. I due si erano fidanzati nel 2016, per poi lasciarsi nel febbraio 2017 ed essersi ripreso nell’ottobre dello stesso anno.

8. Chris Evans è stato fidanzato con Jessica Biel. Nel corso della sua vita, Chris Evan ha avuto diverse fidanzate, la maggior parte delle quali famose. Una delle relazioni più importanti per lui è stata quella con la collega Jessica Biel, con la quale ha fatto coppia fissa dal 2001 al 2006, per poi dirsi addio: i due, comunque, si ricordano con molto affetto. In seguito, ad Evans sono stati affibbiati diversi flirt e relazioni con Lily Collins e Minka Kelly, ma anche con Gisele Bündchen e Kate Bosworth, senza contare Emmy Rossum e Christina Ricci.

Chris Evans fisico

chris evans

9. Chris Evans ha scolpito il suo fisico per diventare un supereroe. Il suo era un fisico asciutto già ai tempi di Non è un’altra stupida commedia americana, ma per diventare un supereroe ci vogliono i muscoli. Per poter interpretare Captain America e diventare il Chris Evans di oggi che tutti conoscono, l’attore si è dovuto sottoporre a lunghi allenamenti. Per diventare più massiccio, Chris ha dichiarato di aver lavorato sull’incremento della massa muscolare, basandosi sui carichi pesanti ed praticando esercizi base, come gli squat, gli stacchi o la panca inclinata.

10. Chris Evans segue un’alimentazione appropriata alla sua persona. Per mettere su muscoli e per mantenerli, bisogna assumere un certo quantitativo di calorie e diventa necessario seguire un’alimentazione precisa e basata sulla persona. Nella fattispecie, per vestire i panni di Captain America, Evans segue un’alimentazione molto varia: la colazione è molto ricca, fatta di frittate e porridge, mentre pranzo e cena si contraddistinguono per la presenza di petti di pollo e verdure.

Fonti: IMDb, biography, etonline, superherojaked