Il veterano francese del grande schermo Gerard Depardieu è stato scelto per interpretare il dittatore russo Joseph Stalin, nell’adattamento del libro del 2014 Le Divane De Staline.

 

Ciò che rende particolarmente interessante questa scelta di casting è anche il fatto che l’attore abbia rinunciato alla sua cittadinanza francese nel 2012, venendo accettato poche settimane dopo come cittadino russo dal leader di stato, Vladimir Putin.

Il produttore Paolo Branco ha confermato il casting di Depardieu, e che il film vedrà l’inizio delle riprese Lunedì, in Portogallo. A dirigere Le Divane De Stalin sarà l’attrice francese Fanny Ardant.

La storia è ambientata nel Mar Nero, dove un giovane pittore è incaricato di creare un affresco in onore di Stalin, scoprendo riguardo al dittatore sovietico più cose di quante non avrebbe voluto. L’esordiente Paul Hamy interpreterà l’artista, in un cast che vede inoltre la presenza di Emmanuelle Seigner.

Branco ha descritto il film come un racconto del rapporto tra l’arte e il potere, ed è presumibile che il film approdi alla stagione dei festival del prossimo anno.

Fonte