Che Christopher Nolan fosse un regista abitudinario lo immaginavamo, soprattutto dala consuetudine di lavorare più o meno con lo stesso gruppo di attori o di crew. Anche il suo nuovo progetto, Dunkirk, non ammette eccezioni e così, dopo il ritorno dell’affezionato composito Hans Zimmer, della reunion con Tom Hardy, diretto in Inception e ne Il Cavaliere Oscuro il Ritorno, Nolan fa di nuovo squadra con Hoyte van Hoytema, direttore della fotografia di Interstellar, dopo una lunga a preziosa collaborazione con Wally Pfister.

Tra gli ultimi lavori di van Hoytema si anniverano Spectre, Her, Tinker Tailor Soldier Spy, Let the Right One In.

La Warner Bros. Pictures distribuirà in tutto il mondo il film il 21 Luglio 2017. Nel cast del film sono confermati Mark Rylance, Kenneth Branagh e Tom Hardy.

Dunkirk sarà ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, e si concentrerà sulla cronaca dell’evacuazione di Dunkerque nel 1940, nota anche come Operazione Dynamo.

L’evacuazione si svolse dal 27 maggio al 4 giugno: truppe francesi, inglesi e belghe erano rimaste circondate dalle forze tedesche. Circa un milione di soldati. Alla fine dell’operazione se ne salvarono 330 mila grazie alla fuga via mare verso la Gran Bretagna.