Power Rangers: Lionsgate e Qualcomm Technologies pronti al lancio in VR

-

Durante il recentissimo International Consumer Electronics Show 2017 tenutosi a Las Vegas è stata annunciata un’importante partnership tra Lionsgate Qualcomm Technologies Inc per la creazione di una nuova piattaforma di contenuti multimediali capaci di promuovere a livello internazionale l’imminente reboot di Power Rangers attraverso la tecnologia della Realtà Virtuale (VR). Se il progetto dovesse andare in porto si tratterebbe della seconda esperienza di promozione pubblicitaria di un prodotto audiovisivo di carattere cinematografico mediante le tecnologie VR, subito dopo i tentavi sperimentali avvenuti con il lancio del live-action di Assassin’s Creed in alcuni cinema selezionati.

Power Rangers: Jason David Frank comparirà in un cameo?

Il presidente e il vicepresidente di Qualcomm Technologies Inc sono intervenuti a proposito della possibilità di vivere parte dell’esperienza cinematografica del reboot di Power Rangers attraverso modalità di VR, affermando che “Lionsgate è in prima linea nel promuovere e sperimentare un nuovo tipo di narrazione davvero innovativa e coinvolgente, supportata da un ricco portafoglio di contenuti premium. Siamo felici di lavorare con la Lionsgate per creare un entusiasmante esperienza di realtà virtuale per tutti gli appassionati di Power Rangers, attraverso le tecnologie che abbiamo implementato su Snapdragon 835“.

Per coloro che non ne fossero al corrente Snapdragon 835 è il processore sviluppato dalla Qualcomm Technologies Inc in grado di elaborare l’esperienza VR relativa ad alcuni contenuti creati ad hoc per promuovere il reboot di Power Rangers, ad esempio permettendo all’utente-spettatore di vivere l’universo narrativo dal punto di vista di uno dei rangers piuttosto che di alcuni nemici storici. Paula Kupfer, vicepresidente di Lionsgate ha affermato “siamo lieti di collaborare con Qualcomm Technologies riguardo allo sviluppo di un’esperienza di realtà virtuale che porterà i fan più vicini all’azione di Power Rangers nel mentre in cui i nostri eroi si preparano ad arrivare sul grande schermo. La tecnologia VR all’avanguardia Qualcomm Technologies fornisce una piattaforma per una valida esperienza espansa e alternativa legata all’universo di Power Rangers e rappresenta un’importante evoluzione nella fedeltà e nell’immersione in un prodotto audiovisivo“.

Al momento non si hanno a ancora informazioni dettagliate riguardo a questo progetto sperimentale per il momento soprannominato Power Rangers VR, le cui caratteristiche verranno svelate durante l’International CES che si volgerà dal 5 all’8 gennaio 2017 nella Hall Centrale del Las Vegas Convention Center.

Jason, Trini, Zack, Billy e Kimberly, ovvero, Austin St. John, Thuy Trang, Walter Jones, David Yost e Amy Jo Johnson avranno il volto di Dacre Montgomery(Betrand The Terrible), Naomi Scott (The Martian), Ludi Lin (Marco Polo), RJ Cyler (Me And Earl And The Dying Girl) e Becky Gomez (Empire). Elizabeth Bankssarà Rita Repulsa. Bryan Cranston presta il suo volto a Zordon.

Ecco la trama: Power Rangers segue cinque ragazzi delle superiori, piuttosto ordinari, che devono diventare qualcosa di straordinario quando scoprono che la loro piccola città, Angel Grove, insieme a tutto il mondo, è minacciata da una potenza aliena. Scelti dal destino, i nostri eroi capiranno presto che sono gli unici che possono salvare il pianeta. Ma per farlo, devono imparare a gestire la loro vita di tutti i giorni con l’essere un Power Ranger.

CORRELATI:

Il 12 aprile 2016 a Vancouver sono cominciate le riprese del reboot sui Power Rangers, film diretto da Dean Israelite e scritto da Ashley Miller e Zack Stenz, che hanno all’attivo le sceneggiature di X-Men L’Inizio e di Thor.

Fonte: PR Newswire

Matteo Vergani
Matteo Vergani
Laureato in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, studiato regia a indirizzo horror e fantasy presso l'Accademia di Cinema e Televisione Griffith di Roma. Appassionato del cinema di genere e delle forme sperimentali, sviluppa un grande interesse per le pratiche di restauro audiovisivo, per il cinema muto e le correnti surrealiste, oltre che per la storia del cinema, della radio e della televisione.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Resurrected spiegazione finale

Resurrected: la spiegazione del finale del film horror

Una tipologia di opere tanto recente quanto apprezzata è quella del screenlife film (o first person shot), in cui lo schermo cinematografico diventa lo...
- Pubblicità -