Hellboy

Reduce da una nomination ai Golden Globes per la sua interpretazione nella seconda stagione di Stranger Things, David Harbour ha parlato con Variety del suo prossimo progetto importante: Hellboy.

L’attore ha ereditato il ruolo da Ron Perlman, non senza polemiche da parte della rete, e sembra intenzionato a non far rimpiangere il Diavolo Rosso raccontato da Guillermo del Toro.

Le riprese del film si sono concluse e in merito alla difficoltà sul set, Harbour ha dichiarato: “È stato difficile. Ho 40 anni, e ho dovuto andare in giro correndo e prendendo a pugni dei giganti.”

La dichiarazione potrebbe darci qualche indicazione sulla trama, dal momento che i Giganti sono effettivamente delle creature che nel mondo di Hellboy dominavano un tempo l’Inghilterra, e non quindi un nome generico di generici nemici.

In merito alla forma fisica, l’attore ha dovuto lavorare sodo sugli addominali, ma, visto che Stranger Things è stata rinnovata per una terza stagione, dovrà sbrigarsi a mettere su la pancetta tipica di Hopper. Per farlo, Harbour ha detto di aver già cominciato l’allenamento: “Sei donut’s al giorno“.

Hellboy: David Harbour chiede ai fan di lasciare in pace Ron Perlman

Hellboy è stato scritto da Andrew CosbyChristopher Golden e Mike Mignola stesso. È diretto da Neil Marshall (The Descent, Game of Thrones). Nel cast del film David Harbour, Milla Jovovich, Daniel Dae Kim, Brian Gleeson, Sophie Okonedo, Alistair Petrie e Ian McShane.