logan

Sappiamo che Ryan Reynolds e Hugh Jackman sono amici e che avrebbero potuto tornare a lavorare insieme in Logan. La cosa non è più andata in porto ma questo non impedisce al Reynolds di continuare a supportare il lavoro di Jackman. Parlando con Variety del film di James Mangold, che vede protagonista proprio l’attore che interpreta Wolverine, Ryan Reynolds ha dichiarato, parlando proprio della possibilità di un cinecomics di arrivare alle nomination agli Oscar: “Logan sembra un film che potrebbe davvero rompere questa convenzione. Lo so di prima mano, è magnifico. Ne ho visto una parte, è un’esperienza incredibile, si basa tantissimo sul persoanggio dei fumetti.”

 

L’unico cinecomics, ad oggi, che sarebbe davvero potuto arrivare alla nomination per il miglior film è stato Il Cavaliere Oscuro, ma con sorpresa di tutti non riuscì nell’impresa, tanto che anche lo stesso Hugh Jackman, nel numero di apertura degli Oscar 2008 che presentò citò la mancata nomination al film. Parlando con cognizione di causa, però, sembra molto più probabile quest’anno che sia invece Deadpool ad arrivare alla nomination, dal momento che concorre ai Golden Globes sia per la migliore commedia che per il migliore attore comico, Ryan Reynolds.

Le possibilità per Logan sono tuttavia aperte, anche se, data l’uscita a marzo, sapremo soltanto il prossimo anno se il film godrà o meno dell’attenzione dell’Academy.

CORRELATI:

Logan: il trailer italiano del film

Per Hugh Jackman questo ritorno nei panni del mutante con gli artigli di adamantio sarà la sua ottava volta (se si conta anche il cameo di X-Men L’Inizio) nel personaggio. È l’attore che più di tutti rappresenta i mutanti Marvel al cinema, una sorta di Robert Downey Jr per il corrispettivo MCU, e potrebbe essere arrivato alla fine del suo coinvolgimento nel franchise proprio con questo film.

Logan ha un’uscita prevista per il 3 marzo 2017. Alla regia c’è James Mangold (già regista di Wolverine L’Immortale), mentre nel cast ci saranno Hugh Jackman, Boyd Holbrook, Richard E. Grant, Stephen Merchant, Eriq La Salle, Elise Neal e Patrick Stewart.