Bond 25: sul set spunta un misterioso villain – foto

150

Sono partite in Norvegia le riprese di Bond 25, nuovo capitolo del franchise dedicato all’agente 007 James Bond ancora senza titolo ufficiale che vedrà Daniel Craig nei panni del protagonista per l’ultima volta dopo Casino Royale, Quantum of Solace, Skyfall e Spectre.

Nel frattempo, grazie alle immagini pubblicate da Express Uk, possiamo dare uno sguardo a uno degli antagonisti di Bond del film, nascosto sotto una misteriosa maschera bianca e immerso nella neve della località di Nittedal.

Non c’è traccia di Craig, né ulteriori indizi circa l’identità del personaggio, tuttavia un video girato sul set riprende l’inseguimento ai danni di una ragazza che fugge dalla sua casa mentre l’uomo procede zoppicante al suo seguito. È possibile che si tratti di uno stunt o comunque di un sosia del “vero” interprete, ma staremo a vedere nei prossimi giorni.

Secondo i rumor, la MGM starebbe ancora insistendo per portare il fresco vincitore dell’Oscar per Bohemian Rhapsody Rami Malek nel cast insieme a due attrici (una dovrebbe interpretare un’agente del MI6, l’altra un personaggio simile a quello di Olga Kurylenko in Quantum of Solace) e un attore per vestire i panni di un agente della CIA americano (Billy Magnussen è in cima alla lista dei candidati).

 

Bond 25: la produzione insiste su Rami Malek come villain

Vi ricordiamo che Bond 25 sarà diretto da Cary Fukunaga (il primo regista non britannico che siede dietro la macchina da presa di un film di 007), mentre la sceneggiatura sarà riscritta da Scott Z. Burns (The Bourne Ultimatum, Contagion).

Una parte importante delle riprese si terrà nella città di Matera, capitale europea della cultura per 2019, fornendo l’ambientazione perfetta per quella che dovrebbe diventare la sequenza d’azione del prologo, simile al segmento di apertura di Spectre a Città del Messico durante le celebrazioni del Giorno dei Morti.

Gli ultimi due film di James Bond sono stati diretti da Sam Mendes che ha incassato con i suoi film rispettivamente 1,1 miliardo di dollari per Skyfall (il Bond di maggior successo di sempre, con un Oscar all’attivo) e 880 milioni con Spectre. Dato il successo che Mendes ha raggiunto con i film, quando ha annunciato che non avrebbe più diretto un Bond Movie, la EON e la MGM si sono date da fare per cercare un rimpiazzo all’altezza.

Fonte: Express