rami-malek

Lo scorso dicembre era stato Variety a rivelare che la produzione di Bond 25 (nuovo capitolo del franchise ancora senza titolo ufficiale) aveva puntato gli occhi su Rami Malek per il ruolo del prossimo villain, ma all’epoca questa soluzione sembrava impossibile dati gli impegni dell’attore con la terza stagione di Mr. Robot che sarebbero coincisi con le riprese del film di 007.

Sempre Variety ha confermato nelle ultime ore che la MGM sta ancora insistendo per portare il fresco vincitore dell’Oscar per Bohemian Rhapsody nel cast insieme a due attrici (una dovrebbe interpretare un’agente del MI6, l’altra un personaggio simile a quello di Olga Kurylenko in Quantum of Solace) e un attore per vestire i panni di un agente della CIA americano (Billy Magnussen è in cima alla lista dei candidati).

Bond 25: rimandata di due mesi l’uscita in sala

Tornando a Malek, le fonti spiegano che l’interesse è ancora vivo proprio per sfruttare l’ondata positiva degli Oscar e l’entusiasmo del pubblico. A quanto pare c’è stato già un incontro con gli studios per cercare di risolvere i problemi di sovrapposizione con Mr. Robot e si attendono soltanto conferme ufficiali.

Vi ricordiamo che Bond 25 sarà diretto da Cary Fukunaga (il primo regista non britannico che siede dietro la macchina da presa di un film di 007), mentre la sceneggiatura sarà riscritta da Scott Z. Burns (The Bourne Ultimatum, Contagion).

Gli ultimi due film di James Bond sono stati diretti da Sam Mendes che ha incassato con i suoi film rispettivamente 1,1 miliardo di dollari per Skyfall (il Bond di maggior successo di sempre, con un Oscar all’attivo) e 880 milioni con Spectre. Dato il successo che Mendes ha raggiunto con i film, quando ha annunciato che non avrebbe più diretto un Bond Movie, la EON e la MGM si sono date da fare per cercare un rimpiazzo all’altezza.

Fonte: Variety