Con un simpatico video che ci fa tornare davanti la sede degli acchiappafantasmi, Sony Pictures ha annunciato il casting di Paul Rudd in Ghostbusters 3, terzo capitolo del franchise affidato a Jason Reitman che ora ottiene anche il suo titolo ufficiale, Ghostbusters 2020.

L’attore, visto di recente nei panni di Scott Lang aka Ant-Man in Avengers: Endgame, interpreterà il ruolo di un insegnante nel film che vedrà nel cast anche Carrie Coon, Finn Wolfhard, Mckenna Grace e i veterani Dan Aykroyd, Bill Murray e Sigourney Weaver.

Vi ricordiamo che le riprese inizieranno a breve a Calgary e proseguiranno per circa 15 settimane. La produzione non ha diffuso ulteriori informazioni sulla pellicola, che come saprete sarà il sequel diretto dei due Ghostbusters diretti da Ivan Reitman senza nessun collegamento con il reboot al femminile di Paul Feig del 2016.

Ghostbusters 3: il film sarà “profondamente” collegato al primo capitolo

Nei giorni scorsi Reitman aveva definito il progetto come “una lettera d’amore ai fan, che sinceramente, fino a qualche tempo, fa non credevo fosse possibile…d’altronde ero solo un ragazzo che girava pellicole indipendenti per il Sundance. E poi è arrivato questo personaggio, una ragazzina di dodici anni. Non sapevo chi fosse, o perché mi fosse saltata in testa, ma l’ho vista con un pacchetto di protoni e la storia ha cominciato a formarsi“.

La trama del film dovrebbe ruotare attorno alle vicende della giovane protagonista interpretata da Mckenna Grace, e della sua famiglia formata dalla madre (Carrie Coon) e dal fratello (Finn Wolfhard).

Abbiamo contattato tutti gli attori del cast originale, la troupe, insomma le persone che hanno contribuito a realizzare Ghostbusters, proprio per conservare lo spirito della saga.” ha spiegato il regista. “Non posso dirvi niente, tranne che sarà una storia nuova, con nuovi personaggi e una nuova location. Spero solo che i fan li amino quanto me, perché sono straordinari, e non vedo l’ora di presentarveli“.

Fonte: Sony Pictures