Shang-Chi

In attesa di scoprire se i Marvel Studios annunceranno ufficialmente Shang-Chi sul palco del Comic-Con di San Diego il prossimo weekend, il reporter di Variety Justin Kroll sembra confermare su twitter che la produzione ha iniziato il processo di casting per il film che sarà diretto da Destin Daniel Cretton (Short Term 12, The Glass Castle), e che i candidati al ruolo del protagonista sono quasi tutti ventenni.

Un fattore importante nella scelta dovrebbe essere la nazionalità degli interpreti, perché a quanto pare lo studio è intenzionato ad assumere solo attori asiatici o comunque di origine cinese proprio per mantenere autentiche le caratteristiche del personaggio dei fumetti.

Alcune voci sostenevano che Ludi Lin, giovane stella emergente con ottime credenziali, fosse la prima scelta, ma la conferma si farà attendere – molto probabilmente – fino al 20 Luglio, giornata dedicata al panel della Marvel  San Diego con Kevin Feige e numerosi ospiti attesi nella Sala H.

Shang-Chi: arriva al cinema il primo supereroe asiatico 

I lavori sull’adattamento dei fumetti sono iniziati ad ottobre del 2018 con l’ingaggio dello sceneggiatore David Callaham.

Altre fonti rivelano invece che l’inizio delle riprese è stato fissato a novembre 2019, così da permettere allo studio di distribuire il film nelle sale il 12 febbraio 2021 facendo coincidere la data con la ricorrenza del capodanno cinese. Una scelta di marketing alquanto azzeccata, trattandosi del primo supereroe asiatico della storia ad arrivare sullo schermo.

A queste notizie si aggiunge un ulteriore aggiornamento, ovvero che la Marvel starebbe discutendo con Donnie Yen (una star in Asia) per un ruolo non ancora specificato ma che, vista l’età dell’attore, potrebbe coincidere con la descrizione del personaggio citato sopra.

Vi ricordiamo che il fumetto originale è stato creato da Steve Englehart e Jim Starlin nel 1973, e come “Maestro del Kung-Fu” Shang-Chi si serve della sua straordinaria abilità nelle arti marziali per combattere il male e in particolare suo padre Zheng Zu. Si unirà perfino ai Vendicatori, ottenendo il potere di creare innumerevoli duplicati di se stesso.