spawn

A meno di sei mesi dall’inizio delle riprese di Spawn, il creatore (oltre che regista e sceneggiatore) Todd McFarlane continua a rilasciare dettagli sul progetto e ad anticipare cosa vedremo sul grande schermo. Queste le sue parole riportate dal sito Nerdist:

Il film andrà in una direzione diversa rispetto ai cinecomic contemporanei, introducendo una versione profondamente dark e quasi disturbante di un personaggio supereroistico […] Non ci sarà alcuna gioia, non ci saranno battute divertenti, ma solo un cinecomic di due ore inquietante. Che essenzialmente è ciò che ti aspetti da un film horror soprannaturale“.

Sul taglio horror di Spawn McFarlane ha inoltre aggiunto:

Di solito non c’è molto divertimento nei film horror e purtroppo questo sembra rappresentare un ostacolo per il pubblico in sala, qualcosa che non si riesce a superare perché ciò che vogliono è solo un altro Avengers“.

Spawn: Todd McFarlane aperto a una release su Netflix

McFarlane ha considerato la crescente popolarità dei servizi in streaming come Netflix ed è aperto alla possibilità di portare la proprietà del film sulla piattaforma. Con la produzione del film in cantiere, lo sceneggiatore, produttore e regista si è recentemente incontrato con Comicbook.com e ha discusso una potenziale distribuzione digitale.

“Sì, a tutto quanto detto” ha dichiarato McFarlane al sito, quando ha chiesto se sarebbe disposto a vendere Spawn a servizi di streaming come Netflix. “Penso che il mondo stia cambiando davanti ai nostri occhi soprattutto per quello che riguarda il modo in cui usufruiamo dell’intrattenimento e dei film (…) arriverà il giorno in cui il nuovo film di Star Wars sarà sul tuo computer con un click, senza bisogno di andare al cinema.”

Lo scopo principale di McFarlane è però che il film venga visto, non importa in quale modo: “Voglio che gli esseri umani lo guardino. Su qualunque dispositivo, su qualunque meccanismo, non mi legherò a un distributore che non sia efficiente e rilevante perché sono così abituato. Parlerò con tutti.”

Spawnal via le riprese a giugno a Toronto

Nel cast del film sono stati confermati fino a questo momento Jeremy Renner e Jamie Foxx.

McFarlane ha scritto il film e ne firmerà la regia che sarà orientata su un prodotto dal rating R e avrà un budget contenuto, tra i 10 e i 12 milioni di dollari, seguendo la politica produttiva della Blumhouse.

Uno dei commenti più interessanti però riguarda il paragone azzardato con altre due pellicole uscite negli ultimi anni, entrambe protette dall’etichetta r-rated per i contenuti vietati ai minori e il linguaggio esplicito, ovvero Deadpool e Logan, con McFarlane convinto che “Spawn sarà molto, ma molto più scorretto di quei due film. Deadpool aveva qualche nudo e un paio di scene davvero forti, ma rientrava nei canoni del vietato ai minori di tredici anni“.

Fonte: Nerdist