Spider-Man: Un nuovo Universo

Shameik Moore ha appena dato vita (o meglio voce) a Miles Morales, in Spider-Man: Un nuovo Universo, ma il giovane attore ha quasi interpretato un altro personaggio iconico lo scorso anno.

La star di Spider-Man: Un nuovo Universo ha incontrato i produttori del film, Phil Lord e Chris Miller, quando ha fatto un’audizione per interpretare nientemeno che Lando Calrissian in Solo: A Star Wars Story.

“Non avevo idea che questi fossero gli stessi tizi che erano interessati a me per Spider-Man quando sono andato a fare il provino per Star Wars – ha detto Moore in un’intervista con The Hollywood Reporter – Ricordo di averli incontrati, di essere entrato nella sala e aver fatto il provino, ma ricordo anche di aver avuto la sensazione di non aver ottenuto quel ruolo”.

Lord e Miller sono stati poi licenziati dal progetto Lucasfilm, ma si sono ricordati di Moore in parte per il suo ruolo da protagonista in Dope, del 2015, ma anche perché lo avevano già incontrato durante la ricerca dell’attore per il giovane Lando. Così lo hanno scelto per interpretare Miles.

La cosa che crea un parallelo ancora più bizzarro è che Donald Glover è stato scelto per interpretare Lando, e che proprio lui sia stato lo zio si Miles Morales in Spider-Man: Homecoming, di Sony / Marvel (nel film interpreta infatti Aaros Davis, e accenna a un nipote adolescente).

Sembra quindi un collegamento a doppio filo tra il personaggio di Spider-Man e il mondo di Star Wars. A fortificare questa serie di legami interni, aggiungiamo anche la ormai famosa battuta di Peter Parker in Captain America: Civil War, in cui cita L’Impero Colpisce Ancora.

Per quanto riguarda il fato di Shameik Moore, essere stato scelto come Miles e non come Lando, non può che aver fatto bene alla sua carriera, visto il flop di Solo e invece il successo di Spider-Man: Un nuovo Universo, proiettato verso gli Oscar 2019.

Fonte: THR