Come confermato nei mesi scorsi, l’universo cinematografico Marvel inaugurato nel 2008 da Iron Man ha ora un nome ufficiale che riunisce insieme le prime tre fasi (di cui Avengers: Endgame è stato il culmine narrativo), ovvero The Infinity Saga. A rivelarlo era stato il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige in un’intervista concessa a Empire in occasione dell’uscita del film evento dei Vendicatori.

22 film, 11 franchise lanciati per introdurre altrettanti supereroi dei fumetti al cinema, e poi le serie tv (Agents of SHIELD, Agent Carter, Inhumans), con l’esperimento di Netflix di Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist e molto altro ancora rendono il progetto degli studios una delle più grandi e memorabili imprese produttive e creative della storia, riassunto in questo emozionante trailer che trovate qui sopra.

Volevamo portare a termine una serie di film in un modo che non era mai stato provato prima“, aveva spiegato Feige. “La saga di Harry Potter ha avuto il suo finale perché c’era la conclusione dei libri, come anche il Signore degli Anelli. Quindi abbiamo pensato, dopo ventidue film realizzati, che non sarebbe stato male mettere un punto alla trama“.

Prima di questo annuncio, i Marvel Studios avevano raggruppato i cinecomic in tre fasi separate: la Fase 1 andava da Iron Man fino a The Avengers del 2012; la Fase 2 da Iron Man 3 ad Ant-Man; la Fase 3 da Captain America: Civil War all’imminente Avengers: Endgame.

Leggi anche – Infinity Saga: 10 differenze tra film e fumetti