DC Film

Il franchise DC Film alla Warner Bros sta subendo una trasformazione radicale. Abbandonato il progetto di un universo condiviso “à la Marvel”, i film che portano sullo schermo i personaggi DC si stanno specializzando nella realizzazione di standalone, come abbiamo visto da Aquaman, Shazam, Wonder Woman e ovviamente Joker. Ma adesso sembra che all’orizzonte ci siano dei cambiamenti e che l’uomo scelto per guidare il nuovo corso DC Film possa essere Jim Lee.

Al momento, i progetti solisti hanno la priorità e mentre lo studio continua a lavorare in questa direzione, sembra che Lee sarà l’uomo del futuro per i film a marchio DC/Warner. Alla luce del sorprendente cameo del Flash di Ezra Miller in The Crisis on the Infinite Earths di The CW, in cui ha incontrato la sua controparte per il piccolo schermo interpretata da Grant Gustin, è stato chiesto al produttore esecutivo dell’Arrowverse, Marc Guggenheim, in che modo sono stati in grado di realizzare una tale impresa.

In un’intervista a Variety, allo showrunner è stato chiesto se gli eventi dello speciale televisivo volessero dire che il film con Miller non esiste più. Guggenheim ha rifiutato di commentare, e invece ha indirizzato le domande allo studio e, sorprendentemente, a Lee. “Lascerò la risposta a questa domanda a Warner Bros. e DC. Hanno una visione meravigliosa non solo per il Flash di Ezra, ma anche per l’intero universo DC. Jim Lee è l’uomo con cui parlare”.

Mentre Guggenheim non ha detto direttamente che Lee è creativamente responsabile del franchise cinematografico DC, la sua risposta implica che è a conoscenza di come Warner Bros. abbia intenzione di affrontare questo universo cinematografico in futuro.

Fumettista a tutto tondo, Lee ha iniziato come artista per i fumetti Marvel nel 1987, ma è principalmente noto per il suo lavoro sotto la DC. Lì, insieme a Geoff Johns, ha lanciato “The New 52” che ha rilanciato 52 nuove storie, essenzialmente il riavvio dell’universo di stampa per il marchio. Attualmente, Lee è il Chief Creative Officer di DC Comics, una posizione precedentemente ricoperta da Johns prima di dimettersi nel 2018. Vale la pena notare, tuttavia, che Walter Hamada è ancora il presidente della produzione cinematografica DC.

Con Hamada al comando, non significa che non ci sia spazio per Lee in quanto possono svolgere ruoli diversi nell’organizzazione. Dato che Hamada supervisiona la maggior parte degli affari logistici, agendo come un produttore tradizionale, Lee potrebbe concentrarsi sul lato creativo delle operazioni.

Mentre i Marvel Studios hanno Kevin Feige che si destreggia in entrambi i ruoli per il MCU, Warner Bros. e DC potrebbero strutturare la loro formazione esecutiva in maniera personalizzata.