Deadpool 2

Rob Liefeld ha accolto con favore la notizia che Deadpool 3 è ufficialmente in sviluppo presso i Marvel Studios. Da quando la Disney ha acquisito le risorse televisive e cinematografiche della Fox, c’è stato parecchio interesse per il modo in cui Kevin Feige e la Casa delle Idee gestiranno gli X-Men, i Fantastici Quattro e tutti i personaggi collegati all’universo dei mutanti. Ciò include naturalmente anche il personaggio del Mercenario Chiacchierone interpretato da Ryan Reynolds.

Da quando è stato siglato l’accordo tra Disney e Fox, non ci sono mai state notizie concrete da parte dei Marvel Studios su quali fossero i piani per il franchise di Deadpool e per il futuro dei personaggi “ereditati” dalla Fox. Dopo mesi e mesi di speculazioni, lo scorso weekend abbiamo appreso la notizia che la Marvel ha inizialmente ufficialmente a lavorare a Deadpool 3, ingaggiando un nuovo duo di sceneggiatrici: Wendy Molyneux e Lizzie Molyneux-Logelin, infatti, andranno a sostituire gli storici Rhett Reese e Paul Wernick, che avevano firmato sia Deadpool che Deadpool 2 (quest’ultimo co-sceneggiato insieme a Reynolds).

Parlando con THR in occasione della promozione del terzo numero del fumetto spin-off di G.I. Joe, Snake Eyes, a Rob Liefeld è stato chiesto della sua reazione al fatto che i Marvel Studios abbiano finalmente ingaggiato gli sceneggiatori di Deadpool 3. Il fumettista ha ammesso di essere un grande fan del duo e di aspettarsi un grande lavoro per il nuovo film dedicato alla sua creatura.

“Penso che le persone dovrebbero essere aperte alle nuove voci”, ha spiegato Liefeld riferendosi al coinvolgimento delle due sceneggiatrici. “Senza le nuove voci, non avrei mai trovato un lavoro nel campo dei fumetti. Senza le nuove voci, il creatore di The Walking Dead, Robert Kirkman, non sarebbe mai entrato in questo mondo.”

Il pensiero iniziale di Rob Liefeld su Deadpool 3

Si tratta di un bel cambio di rotta per Rob Liefeld, che in passato non si era dimostrato un grande sostenitore di un possibile Deadpool 3. Lo scorso luglio, infatti, il fumettista aveva dichiarato: “Lo sto per dire: f*****o i film! F*****o tutto questo discorso sul prossimo film di Deadpool, va bene? Ecco cosa direi io: ‘Hey, Disney. Ciao, sono Rob. Hai speso 70 miliardi di dollari per compare la Fox. Ok? Hai speso 70 miliardi di dollari. Non riesci più a gestire i tuoi parchi a tema, che rappresentano il 50% dei tuoi guadagni complessivi, e sono anche stati chiusi per cinque mesi. Non hai neanche modo di portare in sala i tuoi film da tre miliardi di dollari. Nessun Mulan, nessun Black Widow, nessun Gli Eterni. Gli animatori possono lavorare da casa. Gli artisti digitale anche. I cartoni animati di Deadpool, i videogiochi di Deadpool: è su questo che vi dovreste concentrare. Iger, chiunque stia guidando adesso la nave… cosa state facendo per ottenere un ritorno concreto da questi 70 miliardi?”

Aveva poi aggiunto: “Certo che dovrebbero creare più videogiochi di Deadpool, certo che dovrebbero creare più serie animate di Deadpool. Che diavolo! Kevin Feige, ti voglio bene amico mio, sei un genio, ma ne esistono anche altri di geni. I ragazzi che hanno realizzato Spider-Man: Un Nuovo Universo, ad esempio. Sono dei geni! E la Disney non ha avuto nulla a che fare con quel film. La Disney non ha avuto nulla a che vedere con Deadpool, Deadpool 2, Logan. Lascia che questi altri luogotenenti ti rendano un ritorno nei tuoi investimenti. Non ho bisogno di un altro film su Deadpool, né io né i fan. Ne abbiamo già due fantastici. Sono perfetti. Naturalmente c’è una richiesta, e spero che riescano a soddisfarla, ma non sono certo che lo faranno.”