ian holm

Ian Holm, il versatile attore che ha interpretato androidi, hobbit, passando per Harold Pinter e Re Lear, si è spento a 88 anni. A darne conferma a The Guardian il suo agente.

 
 

“È con grande tristezza che confermo che l’attore, Sir Ian Holm, è passato a miglior vita all’età di 88 anni. Si è spento in pace, all’ospedale con la sua famiglia a prendersi cura di lui. Affascinante, gentile e ferocemente talentuoso, mancherà tantissimo.” Gli ultimi giorni dell’attore sono stato documentati da una serie di ritratti eseguiti dalla moglie, Sophie de Stempel.

Holm, che ha vinto un BAFTA ed è stato nominato all’Oscar per il suo ruolo in Momenti di Gloria, nel 1981, ha costruito una lunghissima carriera su personaggi secondari, ma si è guadagnato una foltissima schiera di fan di seconda generazione grazie al suo ruolo di Bilbo Baggins nella trilogia de Il Signore degli Anelli.

All’inizio del mese aveva pubblicamente espresso la sua tristezza per essere impossibilitato a partecipare alla reunion virtuale de Il Signore degli Anelli: “Mi dispiace di non vedervi in persona, mi mancate molto e spero che le vostre avventure vi abbiano portato in molti posti, sono in lockdown nella mia casa hobbit.”

Trai suoi ruoli che rimangono nella leggenda, oltre alla mole di spettacoli teatrali a cui ha partecipato, compaiono quelli in Alien, Il Quinto Elemento, Momenti di Gloria e La follia di re Giorgio.