il cavaliere oscuro

Aaron Eckhart crede che Harvey Dent avrebbe detto la verità alla fine de Il Cavaliere Oscuro. La trasformazione di Dent in Due Facce avviene alla fine del film, dopo la tragica morte di Rachel Dawes, con il villain che medita vendetta. I suoi piani includo anche l’omicidio dei poliziotti che erano sul libro paga di Joker e che hanno aiutato a portare Rachel nel luogo dell’incidente.

 

Batman e Jim Gordon fermano la furia omicida di Dent mentre questi tenta di uccidere la famiglia del Commissario. Batman finisce per uccidere Dent, spingendolo alla morte dopo che Dent gli ha sparato. Il film si conclude con Batman che convince Gordon ad attribuire gli omicidi di Dent al Crociato Incappucciato, per mantenere l’immagine eroica di Dent agli occhi della gente di Gotham. Ciò preserverebbe il fragile stato della città, dopo i giochi contorti di Joker all’inizio del film. 

In una nuova intervista con THR, Aaron Eckhart ha parlato proprio della scelta del personaggio di Batman di attribuire gli omicidi a sé stesso. Nonostante le loro buone intenzioni, Eckhart pensa che Dent si sarebbe opposto alla decisione del Crociato di Gotham e di Gordon, citando l’intrinseca onestà di Dent come motivazione principale. Eckart crede che, nonostante la trasformazione di Dent in Due Facce, il centro morale del personaggio sia rimasto sempre vivo. In qualità di procuratore distrettuale, Dent ha sempre combattuto per la verità, ed Eckhart ritiene che non sarebbe stato diverso se fosse sopravvissuto allo scontro con Batman.

“Avrebbe detto la verità. Questa è la cosa più incredibile di Harvey Dent. Indipendentemente da ciò che sta accadendo, rimane la bocca della verità. È un esempio di moralità. Harvey Dent ha sempre combattuto per ogni uomo e donna, per la verità e la giustizia, e si è sempre messo in gioco. Ma dopo averlo fatto, è stato morso ed è stato cambiato per sempre. Ma non vorresti mai perdere persone come Harvey Dent nella vita. Non importa quanti soldi o pressione ci siano, non importa quanta coercizione, controllo o corruzione ci siano: Harvey Dent rimarrà fedele alla moralità e alla verità. Le persone possono fare affidamento su questo e oggi è sempre più difficile accorgersene.”

E se Harvey Dent fosse sopravvissuto alla fine de Il Cavaliere Oscuro?

Se Dent fosse sopravvissuto alla fine de Il Cavaliere Oscuro, l’intera narrativa della trilogia sarebbe cambiata. Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno si apre con Batman che è scomparso per otto anni e con Bruce Wayne che è diventato un recluso. La decisione di mentire alla fine de Il Cavaliere Oscuro prepara il film all’arco della redenzione di Batman, una parte cruciale del capitolo finale della trilogia di Christopher Nolan. Senza la redenzione di Batman e l’apparizione di Bane e Talia al Ghul, il film avrebbe potuto perdere l’occasione di chiudere un cerchio ideale e di ricollegarsi agli inizi della trilogia, quindi a Batman Begins.