Thor: Love and Thunder

Il regista e sceneggiatore Taika Waititi non sa ancora se l’attesissimo Thor: Love and Thunder affronterà il tema del cancro al seno di Jane Foster, come accaduto nei fumetti. Lo scorso anno, al San Diego Comic-Con, è stato annunciato che il premio Oscar Natalie Portman avrebbe ripreso il ruolo dell’amore terreno del Dio del Tuono nel quarto film con protagonista Chris Hemsworth.

 

La Portman, che non era apparsa nel terzo episodio del franchise, Thor: Ragnarok, era salita sul palco della convention nerd impugnando il famoso Mjolnir, confermando così non solo il suo ritorno, ma anche il fatto che nel film sarà proprio Jane ad ereditare il mantello del Dio del Tuono, assumendo l’identità di Mighty Thor.

Adesso, in una recente intervista con Variety in occasione degli Oscar 2020 (dov’è stato premiato per la migliore sceneggiatura non originale grazie al suo JoJo Rabbit), è stato proprio Taika Waititi a rivelare di aver scritto soltanto alcune bozze della sceneggiatura di Thor: Love and Thunder e di non essere ancora certo che la storyline della malattia di Jane finirà nel film. Queste le sue parole:

“Non lo sappiamo. Quell’arco narrativo nei fumetti è stato di grande ispirazione e ha influenzato le prime bozze della sceneggiatura. Ma alla Marvel, cambiamo sempre tutto. Potrei dire una cosa adesso, e tra due anni sarebbe completamente l’opposto, addirittura quella cosa potrebbe non esistere più. Continuiamo a scrivere  anche in fase di post-produzione.”

LEGGI ANCHE – Thor: Love and Thunder, Lady Sif potrebbe tornare

Thor: Love and Thunder è il titolo ufficiale del quarto capitolo sulle avventure del Dio del Tuono nel MCU, ma ad impugnare il Mjolnir stavolta sarà Jane Foster, interpretata di nuovo da Natalie Portman, come confermato sabato durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con.

Taika Waititi tornerà alla regia di un film dei Marvel Studios dopo Thor: Ragnarok, così come Chris Hemsworth e Tessa Thompson riprenderanno i rispettivi ruoli di Thor e Valchiria dopo l’ultima apparizione in Avengers: Endgame. L’ispirazione del progetto arriva dal fumetto The Mighty Thor, descritto da Waititi come “la perfetta combinazione di emozioni, amore, tuono e storie appassionanti con la prima Thor femmina dell’universo”.

L’uscita nelle sale è fissata invece al 5 novembre 2021.