Aladdin

La Disney ha ufficializzato il sequel di Aladdin, il live action basato sul classico d’animazione del 1992 e diretto da Guy Ritchie. Il sequel sarà una storia originale e non si baserà su nessuno dei seguiti animati (ossia Il ritorno di Jafar e Aladdin e il re dei ladri). Il live action, interpretato da Mena Massoud, Naomi Scott e Will Smith nei panni del Genio, è stato un grandissimo successo al box office globale, arrivando ad incassare 1 miliardo di dollari in tutto il mondo.

 

Adesso, come riportato da Variety, la Disney ha affidato a John Gatins (Flight) e Andrea Berloff (Straight Outta Compton) il compito di scrivere la sceneggiatura di Aladdin 2. Dopo sei mesi di discussioni in merito alla direzione che il nuovo film avrebbe dovuto prendere, il duo di sceneggiatori ha finalmente consegnato alla Disney una storia originale che i produttori hanno amato e che intendono sviluppare.

Il sequel arriverà al cinema: nonostante nessuno degli attori del cast originale abbia firmato un accordo per altri film, si spera che Massoud, la Scott e Smith possano riprendere i loro ruoli; la produzione non affronterà la questione con gli attori fino a quando la nuova sceneggiatura non sarà completata. Secondo THR, Guy Ritchie tornerà dietro la macchina da presa.

LEGGI ANCHE – Aladdin: 5 differenze tra classico e live action

Aladdin è diretto da Guy Ritchie e vede Mena Massoud nel ruolo dell’affascinante furfante Aladdin, Naomi Scott nel ruolo della bellissima e indipendente principessa Jasmine e Will Smith nei panni dell’incredibile Genio con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica. Il film è uscito nelle sale italiane il 22 maggio 2019.