adam driver kylo ren star wars: Episodio IX

Durante una recente ospitata al Graham Norton Show in occasione della promozione di House of Gucci, Adam Driver ha ammesso candidamente di non voler più partecipare al Comic-Con di San Diego, l’annuale convention dedicata all’intrattenimento multi-genere più grande degli Stati Uniti.

 
 

Nel corso dell’intervista, l’attore ha raccontato della sua prima e unica esperienza al Comic-Con in occasione del lancio di Star Wars: Il risveglio della Forza, descrivendo nel dettaglio gli svantaggi e le restrizioni che derivano dalla partecipazione ad una convention così importante in qualità di membro del cast di una delle saghe più amate dal pubblico.

“Non conoscevo le regole del Comi-Con. Sono entrato in hotel alle 2 del mattino e ho pensato: ‘Forse domani vado a prendere un caffè’. E invece mi hanno detto: ‘No, non puoi prendere un caffè’. Allora ho detto: ‘Beh, forse prenderò un caffè in hotel’. E loro, ancora: ‘No, non puoi prendere un caffè in hotel. Se vuoi uscire, metti una maschera, in modo che nessuno ti riconosca.'”, ha spiegato l’attore.

“A quel punto ho aperto la finestra della mia stanza, perché ero lì praticamente da 24 ore, e sento una banda in lontananza che suonava il tema di Star Wars in loop, perché tutto il cast del film alloggiava nello stesso albergo. È stato spaventoso”, ha aggiunto Driver. “Ho visto cos’è. È bello, per carità. Ma non sono ansioso di tornarci.” 

Adam Driver tra Star Wars, il musical e Lady Gaga

Adam Driver ha interpretato il personaggio di Kylo Ren in tutti e tre gli episodi della trilogia sequel di Star Wars. Di recente lo abbiamo visto al cinema in The Last Duel di Ridley Scott, mentre dal prossimo 18 novembre tornerà nelle nostre sale con il musical Annette di Leos Carax. A dicembre, invece, lo rivedremo nel sopracitato House of Gucci al fianco di Lady Gaga, diretto sempre da Scott.