Adam Driver
Foto di Luigi De Pompeis

Adam Driver è uno dei migliori attori della sua generazione che negli ultimi anni ha saputo farsi amare dal pubblico di mezzo mondo. Anticonvenzionale, di una bellezza particolare e unica, è un vero e proprio antidivo dello star system.

 

Da Girls a BlacKkKlansman la strada è stata lunga e faticosa, ma Driver non si è mai dato per vinto e ha continuato a lavorare sodo, stando con i piedi saldamente ancorati a terra.

Ecco dieci cose da sapere su Adam Driver.

Adam Driver: Girls

adam driver

1. Adam Driver ha fatto parte del cast di Girls. La carriera di Adam Driver, dopo qualche sporadica comparsata in alcune serie tv e in qualche film, comincia a prendere il volo con la serie Girls, ideata e interpretata da Lena Dunham. Quello di Driver è uno dei ruoli principali: nella serie, infatti, interpreta Adam Sackler, ragazzo di Hannah, che fa il falegname ma vorrebbe diventare un attore.

Adam Driver: Silence

2. Adam Driver ha perso una ventina di chili. In un’intervista, Adam Driver ha rivelato di non essersi mai così spinto all’estremo per interpretare un ruolo. Per poter vestire i panni di Padre Francisco Garupe in Silence, infatti, l’attore – su espressa richiesta di Martin Scorsese – ha perso una ventina di chili: “non pensavo che avrei mai potuto portarmi così all’estremo. È un aspetto interessante. Sei talmente affamato e così stanco in alcuni momenti che non niente che tu possa fare – non stai aggiungendo nulla a quello che stai facendo. Hai solo l’energia sufficiente per trasmettere ciò che stai facendo, ed è fantastico. Ci sono altri momenti in cui una scena non funziona e non hai l’energia per capire il perché non vada”.

3. Adam Driver ha trascorso una settimana in ritiro spirituale. Per potersi immedesimare meglio nel ruolo, Adam Driver ha trascorso una settimana a St. Buenos, un ritiro dei gesuiti che si trova a St. Asaph, vicino a Prestatyn, nel Galles. L’attore, che ha condiviso l’esperienza insieme ad Andrew Garfield, co-protagonista del film, non ha parlato per una settimana, seguendo le regole del ritiro, per poter avere un’idea della spiritualità necessaria per i ruoli.

Adam Driver: Kylo Ren

adam driver

4. Adam Driver conosce l’arco narrativo di Kylo Ren. Recentemente, durante un’intervista, Adam Driver ha rivelato di aver avuto tutte le informazioni che riguardassero il suo personaggio, ovvero Kylo Ren, per tutto l’arco della storia, cioè da Episodio VII e Episodio IX. L’attore, infatti, ha ammesso di conoscere tutto l’arco narrativo così da potersi concentrare sul cammino di Kylo.

5. Per Adam Driver girare Star Wars è come girare un film indipendente. Qualche anno fa, in occasione dell’uscita de Il risveglio della Forza, Adam Driver dichiarò che non gli era sembrato di girare un blockbuster. Per lui l’esperienza non è stata diversa da quella di un film indipendente, poi il film, girato da J.J. Abrams, girava intorno ai personaggi ed alla storia: gli effetti speciali venivano ben dopo.

Adam Driver: film

6. Adam Driver: i film e la carriera. Dopo essersi laureato alla Julliard nel 2009 ed essere apparso in qualche spettacolo sia Broadway che off-Broadway, Adam Driver comincia a farsi conoscere con qualche piccolo ruolo televisivo, come nella serie Law & Order – I due volti della giustizia (2010) e nel film tv You Don’t Know Jack – Il dottor morte (2010), per poi approdare, nel 2012, nella serie che lo ha reso famoso: Girls. Parallelamente, l’attore americano comincia a recitare in qualche ruolo minore per poi conquistare i primi ruoli da protagonista: appare in J. Edgar (2011), Lincoln (2012), Frances Ha (2012), A proposito di Davis (2013) e Trask – Attraverso il deserto (2013). In seguito comincia a conquistarsi ruoli sempre più da protagonista, lavorando in Hungry Hearts (2014), Giovani si diventa (2014), Star Wars: Il risveglio della Forza (2015), Midnight Special (2016), Paterson (2016), Silence (2016), La truffa dei Logan (2017) e The Meyerowitz Stories (2017). I suoi ultimi film sono Star Wars: Gli ultimi Jedi (2017), L’uomo che uccise Don Chisciotte (2018) e BlacKkKlansman (2018).

7. Adam Driver è anche un doppiatore. L’attore americano ha prestato la propria voce diverse volte per diversi ambiti: ha lavorato al doppiaggio di un episodio de I Simpson (2015), ai videogiochi Disney Infinity 3.0 (2015) e LEGO Star Wars: Il risveglio della Forza (2016) e della serie tv Star Wars Resistance (2018).

Adam Driver: altezza e fisico

adam driver

8. Adam Driver è un ragazzone. L’attore americano è veramente altissimo: con i suoi 191 centimetri svetta praticamente sopra tutti. Eppure, la sua vertiginosa altezza non gli ha mai causato dei problemi particolari, riuscendo ad interpretare tanti e diversi ruoli.

9. Adam Driver è un uomo molto fisico. Driver ha rivelato di apprezzare molto il suo fisico e di avere una grande disinvoltura con il suo corpo. Mostrarsi non lo preoccupa affatto e lo fa volentieri: non ha caso sono molti i film in cui lo si vede a petto nudo o in cui mette in mostra il suo fisico.

Adam Driver: moglie

10. Adam Driver è sposato. Adam Driver è sposato dal 2013 con Joanne Tucker, una sua collega. I due, infatti, si sono conosciuti nel 2006, quando entrambi frequentavano la scuola di recitazione. Il loro è un amore profondo e molto romantico e non è chiaro se abbiano dei figli: nel novembre 2018, infatti, venne rivelata la notizia che i due avevano avuto di nascosto un figlio, che ora avrebbe due anni. I due, però, non hanno né confermato, né smentito.

Fonti: IMDb, biography, dailymail