Il Batman di Ben Affleck avrebbe reso i fan orgogliosi, secondo l’artista di storyboard Jay Oliva. La creazione del DCEU ha aperto le porte a un nuovissimo Bruce Wayne e Affleck è presto entrato nel ruolo grazie a Batman v Superman: Dawn of Justice di Zack Snyder. Nonostante il contraccolpo iniziale al casting, la performance di Affleck nei panni di Batman è stata successivamente elogiata da molti, con l’attore che ha guadagnato sempre più consensi nel corso degli anni. Operando all’interno della versione di Snyder del DCEU, Affleck avrebbe dovuto scrivere, dirigere e recitare nel suo film da solista dedicato all’Uomo Pipistrello.

 

Tuttavia, quei piani alla fine andarono in pezzi. Dopo la risposta deludente a Justice League del 2017 e all’uscita di Snyder dal franchise, la Warner Bros. cominciò a spingere le cose verso una nuova direzione. Affleck ha lasciato sia The Batman che il personaggio stesso, e Matt Reeves è intervenuto per rivitalizzare totalmente il progetto. Robert Pattinson sarà ora il protagonista di The Batman, film che non sarà collegato al DCEU. Sembrava così giunta la fine di Affleck all’interno del franchise, ma negli ultimi mesi è stato rivelato che interpreterà ancora una volta il Crociato di Gotham in The Flash e nella Snyder Cut di Justice League, il che ha portato ad un rinnovato interesse nei confronti del suo standalone mai realizzato.

Le storie sul Batman di Affleck si sono susseguite sin da quando l’attore/regista ha lasciato il progetto e, recentemente, diverse fonti che erano a conoscenza di alcuni dettagli sul film si sono fatte avanti per condividere il loro sapere. L’ultimo in ordine di tempo è Jay Oliva, un artista di storyboard che ha lavorato a diversi film DC. Oliva ha risposto a un tweet scritto dal giornalista del Forbes Scott Mendelson, in cui veniva insinuato che Affleck avesse abbandonato il progetto per una perdita di interesse nei confronti del personaggio. Oliva ha contestato questa affermazione e ha anche insistito sul fatto che il film di Affleck su Batman “avrebbe reso i fan orgogliosi”.

I dettagli sulla storia del Batman di Affleck sono emersi nel tempo, rivelando un film molto oscuro che avrebbe anche messo sotto i riflettori il Deathstroke di Joe Manganiello. È stato anche detto che The Batman avrebbe riportato al centro dell’attenzione l’Arkham Asylum e che Deathstroke mirasse a smantellare completamente la vita di Bruce. Questa storia di Batman si sarebbe adattata bene alla visione di Snyder del suo DCEU e, se vogliamo credere alle parole di Oliva, è certo che i fan l’avrebbero adorata.