Marvel Comics celebra l’ottantesimo anniversario di Captain America con una serie limitata dal titolo “The United States of Captain America“. Scritta da Christopher Cantwell e disegnata da Dale Eaglesham, la serie vedrà Steve Rogers collaborare con alcuni dei Captain America del passato – tra cui Bucky Barnes, Sam Wilson e John Walker – in un viaggio attraverso l’America per ritrovare il suo scudo perduto.

Durante il loro viaggio, il gruppo entrerà in contatto con diverse persone comuni, di ogni estrazione sociale, che hanno assunto il ruolo di Captain America nel corso degli anni per difendere le loro comunità, a cominciare da Aaron Fischer. “Aaron si ispira agli eroi della comunità queer: attivisti, leader e gente comune che si battono per una vita migliore”, spiega l’autore Joshua Trujillo. “Rappresenta gli oppressi e i dimenticati. Spero che la sua storia d’esordio abbia un riscontro tra i lettori e aiuti ad ispirare la prossima generazione di eroi.”

L’artista Jan Bazaldua si unirà a lui per espandere le origini di Fischer. “Voglio ringraziare moltissimo l’editore Alanna Smith e Joshua Trujillo per avermi chiesto di creare Aaron”, ha detto Bazaldua. “Mi è davvero piaciuto disegnarlo e, come persona transgender, sono felice di poter presentare una persona apertamente gay che ammira Captain America e combatte contro il male per aiutare coloro che sono quasi invisibili agli occhi della società. Mentre lo disegnavo, pensavo: ‘Cap combatte contro esseri superpotenti e salva il mondo quasi sempre, ma Aaron aiuta chi cammina da solo per strada, con i problemi che deve affrontare ogni giorno’. Spero che alla gente piaccia il risultato finale!”

The United States of Captain America arriverà il 12 giugno. Di seguito una copertina alternativa del fumetto ad opera di Nick Robles e il design originale di Aaron Fischer ad opera di Jan Bazaldua.

Fonte: ComicBookMovie