Christopher Plummer: morto a 91 anni l’attore di Tutti insieme appassionatamente

-

Christopher Plummer è morto a 91 anni, ne dà conferma la sua famiglia. Si è spento serenamente a casa sua nel Connecticut, con Elaine Taylor, sua moglie, al suo fianco per 75 anni.

Lou Pitt, suo amico di lunga data e suo manager da 46 anni ha dichiarato: “Chris era un uomo straordinario che amava e rispettava profondamente la sua professione con grandi maniere all’antica, umorismo autoironico e musicalità delle parole. Era un tesoro nazionale che apprezzava profondamente le sue radici canadesi. Attraverso la sua arte e umanità, ha toccato tutti i nostri cuori e la sua vita leggendaria durerà per tutte le generazioni a venire. Sarà per sempre con noi”.

Christopher Plummer ha trascorso 75 anni della sua vita tra schermo e palcoscenico, girando più di 100 film. È meglio conosciuto per aver interpretato il capitano John Von Trapp nel classico diretto da Robert Wise del 1965, Tutti insieme appassionatamente, ma ha vinto il suo Oscar per il film Beginners del 2010, ed è stato recentemente nominato all’Oscar per Tutti i soldi del mondo, di Ridley Scott. In quel film ha sostituito Kevin Spacey nel ruolo di J. Paul Getty a riprese già concluse, dopo che Spacey era stato ostracizzato dal film in seguito alle accuse di molestie da lui perpetrate. Plummer ha recentemente recitato nel cast corale di Knives Out, diretto da Rian Johnson.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -