george clooney

Da quando debuttò nei panni del medico rubacuori nella popolare serie E.R. – Medici in prima linea, George Clooney si è imposto come una delle personalità più acclamate di Hollywood, e non solo in qualità di attore, ma anche in quelle di regista e di produttore. Tuttavia, una macchia resterà per sempre nella sua carriera (ma, ammettiamolo: quale attore che si rispetti non ne ha?)…

Stiamo ovviamente parlando di Batman & Robin, il film di Joel Schumacher del 1997 in cui Clooney ha interpretato il Cavaliere Oscuro raccogliendo l’eredità di Val Kilmer (interprete di Bruce Wayne nel precedente Batman Forever del 1995, diretto sempre da Schumacher). Al di là delle critiche che sono state mosse al film nel corso degli anni (critiche che lo stesso Clooney ha in parte sempre condiviso), uno degli aspetti più dibattuti – ma al tempo stesso divertenti – legati all’interpretazione di Clooney è senza dubbio il suo costume, caratterizzato dalla presenza dei famigerati “capezzoli”.

Ora, in una nuova campagna realizzata per Omaze a sostegno di “Foundation For Justice” dello stesso Clooney, è proprio l’attore a prendersi gioco dei “Bat-capezzoli”. Nello sketch, che dura poco più di 4 minuti, Clooney acquista un action figure su Craiglist, ma quando va a ritirarla, viene emanato l’ordine di restare a casa per via della pandemia, così Clooney si ritrova a trascorrere l’intera pandemia con un completo sconosciuto di nome Byron. L’action figure in questione è proprio una riproduzione di Batman, anche se “non è quella con i capezzoli”, come ironizza lo stesso Clooney.

Anche se Batman & Robin è spesso odiato dalla maggior parte dei fan del Crociato di Gotham, è doveroso ricordare che una parte del fandom ha imparato ad apprezzarlo nel corso degli anni, arrivando ad elogiarlo per aver abbracciato quello stile camp tipico della serie tv degli anni ’60 e per essere, sostanzialmente, un film di Batman adatto forse ad un pubblico più giovane: a livello di merchandising e di toys, infatti, il film generò enormi profitti per la Warner Bros. alla fine degli anni ’90.

George Clooney commenta il suo Batman

In merito alla sua interpretazione nel film, di recente George Clooney aveva dichiarato: “L’unico modo in cui si può onestamente parlare di alcune cose è quello di includere se stessi e le proprie mancanze nel discorso. Ecco perché quando dico che Batman & Robin è un film terribile, specifico sempre che la mia performance in quel film era terribile. Assumersi la responsabilità e ammettere di aver fallito, ti dà anche la possibilità di poter parlare anche di tutti gli altri elementi che non hanno funzionato, come alcune pessime battute come “Freeze, Freeze!”