l'uomo d'acciaio 2

Ne L’uomo d’acciaio di Zack Snyder abbiamo visto Superman confrontarsi con il generale Zod. Tuttavia, nonostante il kryptoniano interpretato da Michael Shannon si sia dimostrato un nemico formidabile, c’era un altro personaggio che molti fan avrebbe voluto vedere nel film.

Stiamo ovviamente parlando di Brainiac, il celebre cattivo che ha dato del filo da torcere a Superman per decenni. Nonostante il personaggio sia già apparso sul piccolo schermo, una versione live action destinata al grande schermo non ha mai fatto il suo debutto. Bene, ora sappiamo che se Snyder avesse realizzato un sequel de L’uomo d’acciaio, quel film avrebbe sicuramente incluso anche Brainiac.

A confermarlo è stato lo stesso regista durante un’intervista con Bro Bible: “Abbiamo parlato di un film su Brainiac”, ha spiegato il regista riferendosi ad un sequel diretto di Superman. “Penso che i kryptoniani che si trovano nella Zona Fantasma siano probabilmente ancora in giro. E c’era sempre una possibilità per il loro ritorno. Faora… e chiunque sia rimasto. Era una cosa che abbiamo sempre avuto in mente e di cui abbiamo sempre parlato in relazione ad un possibile sequel.”

“Penso solo che sia un bene dare a Superman questi nemici extraterrestri. Ovviamente deve esserci Lex Luthor. Devi andare avanti con Lex, perché Lex è la sua vera nemesi… ma al tempo stesso penso che si debbano cercare anche sfide al di fuori dalla Terra per Supeman, proprio a causa del fatto che è così potente”, ha concluso Snyder.

Il nuovo reboot di Superman targato WB/DC

A lungo si è parlato della possibilità di un sequel diretto de L’uomo d’acciaio, ma ad oggi pare che il progetto sia stato totalmente accantonato, soprattutto dopo la conferma che Warner Bros. e DC Films sono al lavoro su un reboot dedicato all’eroe kryptoniano che avrà come protagonista un attore nero. In merito a questo progetto, al momento sappiamo solo che sarà supervisionato da J.J. Abrams e sceneggiato da Ta-Nehisi Coates.