L'uomo d'acciaio film

Nell’immaginario collettivo, Superman è il supereroe per eccellenza. Caduto sulla terra da un pianeta lontano, egli usa i suoi incredibili poteri per combattere le minacce che mettono a repentaglio la vita della razza umana e della terra. Protagonista di una lunga lista di fumetti, film e cartoni animati, è da decenni a questa parte tra le icone più popolari della cultura di massa, un vero e proprio simbolo del bene che lotta contro il male. A sette anni dall’ultimo film, Superman Returns, questo è tornato al cinema nel 2013 con un reboot intitolato L’uomo d’acciaio (qui la recensione), diretto da Zack Snyder, poi autore anche di Batman v Superman e Justice League.

 

Il franchise venne così riavviato, spinto anche dal successo che in quegli anni circondava i cinecomic. Sulla scia del successo della trilogia di Batman di Christopher Nolan, Superman aveva così il compito di dar vita all’universo condiviso dei supereroi targati DC Comics. A lui sarebbero infatti seguito poi anche Wonder Woman e Aquaman. Per l’occasione, si cercò di seguire quanto tracciato dai film di Nolan, ovvero un ambientazione più realistica e cupa, in cui inserire una versione del supereroe diversa da tutte quelle viste fino a quel momento. I fan poterono dunque trovarsi davanti ad un film molto maturo, che esplorava nel dettaglio le origini di Superman e il suo legame tanto con la terra quanto con il pianeta di provenienza.

Arrivato in sala, il film si affermò come un grande successo, arrivando ad un guadagno globale di circa 668 milioni di dollari a fronte di un budget di 225. Ciò spinse la Warner Bros. a mettere in cantiere ulteriori film legati a quell’universo, dando di fatto vita al DC Extended Universe. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e al suo sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

L’uomo d’acciaio: la trama del film

La storia si apre sul pianeta Krypton, il quale sta per collassare a causa del suo nucleo instabile. Lo scienziato Jor-El tenta di avvisare i suoi compatrioti, ma viene interrotto dal colpo di stato del perfido generale Zod. Quest’ultimo è convinto che il codice genetico kryptoniano possa salvare il pianeta dall’imminente catastrofe, ed intende avvalersene. Per impedirglielo, consapevole della follia di Zod, Jor-El infonde il codice nel figlio Kal-El, spedendolo sulla Terra. Questi atterra a Smallville, piccola cittadina del Kansas, dove viene adottato dai contadini Jonathan e Martha Kent. Assunto il nome di Clark, il giovane cresce così per anni come un ragazzo qualsiasi.

Ormai adulto, però, egli si trova a doversi confrontare con una serie di abilità che lo rendono apparentemente invincibile. Sempre più in crisi sulla propria identità, Clark decide allora di scoprire di più sul proprio passato. La sua ricerca lo porterà infine alla verità, ma non ci sarà tempo per elaborarla. Il generale Zod si è infatti liberato dalla sua prigione ed è sbarcato sulla terra, che aspira a colonizzare. Per Clark Kent verrà così il momento di assumere i panni di Superman e lanciarsi nella battaglia, dando prova di tutti i suoi superpoteri. Sentendosi ormai un vero e proprio figlio della Terra, egli farà di tutto pur di salvare il proprio pianeta dalla distruzione.

L'uomo d'acciaio cast

L’uomo d’acciaio: il cast del film

Dopo Christopher Reeve è sempre stato difficile dare un volto nuovo al celebre supereroe. Con Henry Cavill, però, i fan hanno dimostrato una particolare soddisfazione. L’attore scelto rispecchiava particolarmente bene i canoni del personaggio, motivo per cui venne scelto dal regista. Per prepararsi al ruolo, Cavill dovette però sottoporsi ad un allenamento particolarmente intensivo, che lo portasse a guadagnare la muscolatura richiesta per il ruolo. A lui si deve anche un apparentemente banale ma importante rinnovamento nei confronti del personaggio. L’attore si rifiutò infatti di depilarsi il petto, spingendo così a superare l’idea di un Superman muscoloso e completamente glabro in favore di uno sdoganamento nei confronti dei peli sul petto. Egli è inoltre il primo attore non americano ad interpretare il ruolo.

Accanto a lui, nei panni dei genitori adottivi Jonathan e Martha Kent, si ritrovano gli attori Kevin Costner e Diane Lane. Jor-El, invece, ha il volto del premio Oscar Russell Crowe. L’attrice Amy Adams veste qui i panni della giornalista Lois Lane. Questa rivelò di aver già sostenuto altri due provini per due diversi film su Superman, senza però ottenere la parte. Riuscita finalmente nell’intento, questa suggerì diverse modifiche al personaggio, rendendola una giornalista molto più dinamica e intraprendente rispetto alle versioni precedenti. Michael Shannon è invece il generale Zod, il principale antagonista del film. Per interpretarlo, l’attore si concentrò sul non giudicarlo come un cattivo, bensì come un patriota che combatte in nome della sua gente. Laurence Fishburne, infine, è Perry White, il diretto generale del Daily Planet dove lavorano Clark e Lois.

L’uomo d’acciaio: il costume di Superman

Per questo nuovo film il celebre costume di Superman è stato ridisegnato dai celebri James Acheson e Michael Wilkinson. I due hanno conservato molti elementi di quello visto nei fumetti, adottando però dei toni più scuri maggiormente in linea con l’atmosfera del film. Una scelta complessa riguardante la realizzazione del costume è stata quella riguardo l’inclusione o meno dei celebri mutandoni rossi che il supereroe indossa sopra i pantaloni. Snyder tentò in tutti i modi di mantenere questo dettaglio, valutando migliaia di varianti, senza però trovarne una che lo convincesse. Alla fine tale dettaglio venne accantonato in nome di una voluta modernità nel costume. Lo stesso Cavill si disse favorevole a tale decisione, affermando che quelle mutande oggi non sarebbero più state credibili. Il costume venne infine realizzato affinché potesse esaltare la possente muscolatura dell’attore.

L’uomo d’acciaio: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dato il grande successo del film, il ritorno di Superman sul grande schermo era pressoché scontato. Tuttavia, il sequel del film non è stato quello che ci si sarebbe aspettati. Non si è infatti tratto di un L’uomo d’acciaio 2, incentrato unicamente sul supereroe kryptoniano, bensì di Batman v Superman, che ha visto scontrarsi i due personaggi del titolo. Tale film si configura a tutti gli effetti come un sequel, ampliando però notevolmente il mondo narrativo con l’introduzione di numerosi nuovi personaggi. Ad oggi, però, molti fan aspettano ancora la realizzazione di un secondo film unicamente dedicato a Superman. Non si hanno però ancora notizie ufficiali in merito, e i piani per l’amato personaggio sembrano attualmente privi di concreti sviluppi.

In attesa di notizie a riguardo, è possibile vedere o rivedere il film del 2013 grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. L’uomo d’acciaio è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten Tv, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes e Amazon Prime Video. Per vederlo, in base alla piattaforma scelta, basterà iscriversi o noleggiare il singolo film. Si avrà così questo a disposizione per un determinato limite temporale entro cui effettuare la visione. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno martedì 12 gennaio alle ore 21:20 sul canale Italia 1.

Fonte: IMDb