angelo badalamenti

Angelo Badalamenti, che ha creato le memorabili colonne sonore di Twin Peaks, Velluto Blu e Mulholland Drive e ha collaborato con David Lynch in molti altri film, è morto domenica. Aveva 85 anni. Il suo pronipote ha annunciato la sua morte su Instagram, scrivendo “Il mio prozio Angelo Badalamenti ha attraversato la barriera verso un altro piano di esistenza”. David Lynch, nel suo bollettino meteorologico quotidiano di lunedì, ha detto semplicemente “Niente musica oggi”.

 

https://www.instagram.com/p/CmE0KjSO25T/?utm_source=ig_embed&ig_rid=9ac3978a-7476-4b02-af7c-e2ac5cbccdfe

Per Lynch, ha anche composto le colonne sonore di Fuoco cammina con me, Cuore Selvaggio, Strade Perdute e Una storia vera. Tra le sue altre colonne sonore c’erano Cabin Fever, Auto Focus, Before the Fall, Dark Water, Secretary e Una lunga domenica di passioni.

Lynch ha detto al LA Times nel 1990: “Alcuni dei momenti più felici che abbia mai avuto sono stati lavorare con Angelo. Ha un grande cuore e mi ha permesso di entrare nel suo mondo e di farmi coinvolgere dalla musica. Quando abbiamo iniziato a lavorare insieme, abbiamo avuto subito una sorta di rapporto: io non sapevo nulla di musica, ma ero molto interessato agli effetti sonori e all’atmosfera. Ho realizzato molte cose sugli effetti sonori e sulla musica lavorando con Angelo, quanto sono vicini l’uno all’altro.”

Angelo Badalamenti ha detto a Chris Willman per il L.A. Times: “Una delle cose che ho appena fatto per ‘Twin Peaks’ è lunga 15 minuti e si chiama ‘The Lowest Circle in Hell’. Ed è solo suoni molto bassi, oscuri e sostenuti che sono così belle per me. Forse un po’ strano per gli altri, ma per me è trascendente. E mi piace mettere quelle cose come un letto contro qualcosa forse un po’ più appetibile.”

I World Soundtrack Awards lo hanno onorato nel 2008 e l’ASCAP gli ha conferito l’Henry Mancini Award nel 2011.

- Pubblicità -